Mafia

Terremoto a Bagheria, si pente boss: trema la mafia palermitana

Decisione shock di Antonino Zarcone, già condannato a 12 anni di reclusione, che d'ora in poi collaborerà con la giustizia. La notizia è emersa nel corso del processo Argo che si sta tenendo a Palermo, in cui il mafioso è imputato

Antonino Zarcone

Terremoto nella mafia bagherese. Da oggi Antonino Zarcone, ex capomafia, collabora con la giustizia. La notizia è emersa nel corso del processo Argo che si sta tenendo a Palermo in cui il mafioso è imputato.

Zarcone era il boss incontrastato della mafia bagherese. La notizia potrebbe portare conseguenze rilevanti. A tremare adesso è Cosa Nostra palermitana. Sì, perchè Zarcone, già condannato a 12 anni di reclusione per mafia e estorsioni, è infatti a conoscenza degli affari mafiosi di vari comuni come Villabate, Ficarazzi, Altavilla e Casteldaccia. Venne arrestato nel 2011 nell'ambito dell'operazione antimafia Pedro. particolare, operazione nella quale furono 22 gli indagati, accusati di associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata alle estorsioni, al traffico di stupefacenti ed alle rapine. (OPERAZIONE PEDRO: LE INTERCETTAZIONI)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto a Bagheria, si pente boss: trema la mafia palermitana

PalermoToday è in caricamento