"Devi comprare da moglie mafioso": “Nino u ballerino” vittima del racket

Il reggente del mandamento della Noce, arrestato nella maxi operazione di oggi, avrebbe costretto il titolare della famosa panineria di pagare la retta scolastica a suo figlio. Ma c'è anche chi ha detto no alle cosche

Ninu u ballerino

La fantasia criminale degli estorsori mafiosi non ha limiti. Gli investigatori hanno scoperto che Fabio Chiovaro, reggente del mandamento mafioso della Noce, arrestato nell'operazione “Atropos” avrebbe imposto al titolare della focacceria ''Nino U ballerinu'', in corso Finocchiaro Aprile, di pagare la retta scolastica a suo figlio che frequenta l'esclusiva scuola privata “Figlie di sant'Anna” gestita dalle suore.

E poi gli ha anche imposto di rifornirsi di materiale cartaceo dalla ditta “Eurocarta di Riccobono” di Loredana Riccobono moglie di Feliciano Tognetti, anche lui colpito da ordine di custodia ma che già era in carcere. Hanno invece detto di “no” ai picciotti delle cosche, ad esempio, il gestore del bar New Paradise, in via Campolo, e il titolare dell'impresa “Matranga Andrea” che aveva un cantiere in via Poliziano. (Fonte Ansa.it)
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento