rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Madonie, verso il piano di contenimento dei daini: "Definiti gli interventi prioritari"

Lo rende noto l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro: "Nei prossimi giorni renderemo noto il cronoprogramma e avvieremo tutte le attività previste". Le carcasse degli animali abbattuti verranno smaltite secondo le indicazioni dell'Asp e dell'Istituto zooprofilattico

"Abbiamo definito gli interventi prioritari e la tempistica delle azioni per contenere la diffusione dei daini nel Parco delle Madonie. Nei prossimi giorni renderemo noto il cronoprogramma e avvieremo tutte le attività previste". Lo rende noto l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro, al termine di una riunione tenutasi nella sede dell’assessorato. Presenti anche il presidente del Parco delle Madonie Angelo Merlino, il rup del piano di gestione della popolazione di daino Alessandro Scelfo, il coordinatore tecnico scientifico per l’attuazione del Piano Daniele Scarselli e alcuni componenti del gruppo di coordinamento regionale per la gestione della fauna problematica. 

Nei prossimi giorni, inoltre, saranno definiti anche i dettagli del “Corso di integrazione della formazione dei selecontrollori”, che ha l’obiettivo di abilitare le figure già formate nell’ambito del piano di contenimento dei cinghiali e di acquisire, previa comunicazione all’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), le necessarie autorizzazioni. Il corso avrà inizio a marzo e si concluderà con una attività sul campo che consentirà  di aggiornare il censimento della popolazione di daini. 

Infine, sono state avviate le interlocuzioni con l’Asp e con l’Istituto zooprofilattico sperimentale per la Sicilia per definire le modalità di utilizzo e smaltimento delle carcasse degli animali abbattuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonie, verso il piano di contenimento dei daini: "Definiti gli interventi prioritari"

PalermoToday è in caricamento