Rotary club Palermo-Montepellegrino, riconoscimento ad Alberto II di Monaco

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Rotary Club Palermo Montepellegrino, sin dalla nascita, ha avuto sempre grande attenzione per l'Arte figurativa e della Storia che spesso in essa viene raccontata. Quest'anno il Club festeggia l'importante traguardo dei cinque anni e, a fianco delle innumerevoli attività sociali e progettuali, ha deciso di inserire tra le azioni di Club una serie di riconoscimenti, concretamente dipinti del Maestro Luigi De Mitri, a personaggi che si contraddistinguono nella contemporaneità.

Si inzia con il Principe Alberto II di Monaco a cui va il riconoscimento di aver coniugato pienamnete l'eredità di Ranieri III con quella di Grace Kelly:esemplare nel governare la prima, indiscussa nella morale quella della Principessa: di fatto oggi il Principato vive una modernità mai avuta precedentemente. Tutto ciò trova piena rappresentazione nel dipinto del Maestro Luigi de Mitri ove vengono raffigurate tre generazioni che rappresentano un passato recente pieno di fasti, un presente attento alle esigenze internazionali e un auspicabile florido futuro rappresentato dai piccoli di famiglia.

Il presidente Carmelo Maltese ringrazia il Socio Onorario Luigi De Mitri, per aver dato l'opportunità al Club di fregiarsi di una così importante donazione, e per riconfermarsi "faro" nell'arricchire l'intero Club con la sua collaborazione a tante iniziative, azioni non solo emblematiche ma di crescita culturale. Il Principe Alberto II incontrerà una delegazione del Club a Palazzo, continua il Presidente Maltese, per la consegna ufficiale del dipinto e nel contempo si sono gettate le basi per una serie di incontri di Amicizia Rotariana con il Rotary Club di Monaco di cui il Principe Alberto II è Presidente Onorario.

Torna su
PalermoToday è in caricamento