Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Lotta all’emergenza abitativa: l’autorecupero degli immobili

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L’emergenza abitativa è per Palermo una delle criticità da affrontare con estrema urgenza. Ma siamo al paradosso: abbiamo innumerevoli immobili abbandonati e dall’altro tanti cittadini che non possono permettersi un alloggio. Una misura di lotta alla povertà arriva dal senato con una proposta di legge del M5s. Vediamo di cosa si tratta: i cittadini che non possono permettersi di acquistare un immobile o di affittarlo, mettono a disposizione la manodopera(gruppo di autorecupero) aiutati dallo Stato che istituisce un fondo per i materiali e fornisce il supporto tecnico per la messa in sicurezza degli immobili.

Vediamo in breve come funziona: - Il Comune effettua il censimento degli immobili abbandonati - individua gli immobili e con avviso pubblico li mette a disposizione dei gruppi di autorecupero - I cittadini presentano un progetto di autorecupero indicando costi e tempi di recupero. - Il Comune chiede il finanziamento al fondo di autorecupero Una volta realizzato l’intervento, si assegnano le unità abitative, tramite sorteggio degli immobili disponibili privilegiando i soggetti svantaggiati (disabili, anziani, ecc..). Il piano di recupero può riguardare immobili di proprietà privata o pubblica. Se il piano di recupero riguarda immobili di proprietà di privati il proprietario può darlo in comodato d’uso al gruppo di autorecupero e percepirà euro 100 mese per ogni unità abitativa (15 euro a carico dei beneficiari e 85 carico del fondo).

Il comodato dopo 18 anni cessa, e gli appartenenti al gruppo possono chiederlo di acquistarlo al prezzo di mercato o riconsegnarlo in buono stato. Nel caso di immobili pubblici questi possono essere recuperati e affidati a servizi pubblici, oppure, se ad uso abitativo, vanno destinati ai gruppi di autorecupero. Vari i benefici: - garantire il diritto all’alloggio a chi non può permettersi di acquistare un immobile o affittarlo - prevenire e ridurre il consumo del suolo - migliorare le prestazioni energetiche e la sicurezza degli immobili #lottacontrolapovertà

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta all’emergenza abitativa: l’autorecupero degli immobili

PalermoToday è in caricamento