Messaggio degli alunni del Vanni Pucci: "Lo scriviamo col corpo, lo vogliamo col cuore, agiremo con la ragione"

Il messaggio lanciato dagli alunni del Plesso Vanni Pucci dell'Istituto Renato Guttuso

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Lo scriviamo col corpo, lo vogliamo col cuore, agiremo con la ragione" : questo il messaggio lanciato dagli alunni del Plesso Vanni Pucci, dell'istituto comprensivo Renato Guttuso di Carini, che, in una performance artistica voluta e ideata dal professor Antonio Fundarò, ha voluto affidare al casuale incontro di corpi, di cuori e di anime, il messaggio più importante che dei giovani potessero lanciare ai loro coetanei. "C'è una voglia grande di sincerità" ha dichiarato un alunno della 5A, Pietro Ventura, a cui fa eco Giorgio Carioti che invita a "parlare con i professori e con i genitori, con la massima onestà e la massima disponibilità". "Lo abbiamo voluto scrivere mettendoci tutto noi stessi" ha detto Irene Vallone "e tutta la nostra voglia di cambiare il mondo" ha continuato Eleonora Alagna. "E col corpo, anche i nostri cuori, puliti, accoglienti, solidali" precisa Aurora Chilà forte di una serie di iniziative che si sono realizzate, a scuola, specie al plesso Pucci, in questo ultimo anno. "Siamo diversi da come ci dipingono gli altri, perché siamo ancora forti e disponibili a cambiare". E per cambiare la scuola, abbiamo bisogno di docenti pronti a scommetterci e di famiglie disponibili a collaborare. "Noi siamo il vostro futuro, coccolateci con l'esempio" ha concluso, nel presentare e sintetizzare il progetto dell'istituto Renato Guttuso di Carini diretto dalla professoressa Valeria La Paglia, l'alunna Alice Mazzola che, con la sorella Asia, e tutti gli altri compagni, hanno scritto "No bulli" nell'atrio del plesso Pucci ripreso, poi, dall'alto. Un grazie a Roberto Di Bona per la fotografia.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento