menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite tra palermitani, accoltella venditore ambulante: arrestato

In manette un ragazzo di 24 anni: avrebbe sferrato due fendenti a un "collega", reo di avere occupato il suo posto di ambulante per vendere frutta e verdura, a Campofelice di Roccella. Poi si è costituito

In manette per tentato omicidio. E' sfociata nel sangue una lite tra due venditori ambulanti a Campofelice di Roccella: i carabinieri hanno della compagnia di Cefalù e gli agenti del commissariato di Termini Imerese hanno arrestato Salvatore Boscarino, 24 anni, palermitano. La lite è avvenuta stamattina. Il giovane avrebbe sferrato due coltellate a un "collega" di 35 anni, anche lui nato a Palermo, che avrebbe occupato il suo posto di ambulante di vendita di frutta e verdura.

Dopo avere iniziato a discutere, dalle parole i due sarebbero presto passati ai fatti. Seconda una prima ricostruzione dei fatti, il 34enne avrebbe estratto un coltello a serramanico per aggredire Boscarino, che è però riuscito a disarmare il suo 'rivale' e, dopo essersi impossessato del coltello, lo ha colpito al ventre. La vittima è stata subito soccorsa e poi portata all'ospedale Giglio di Cefalù, dove si trova attualmente ricoverata.

Boscarino inizialmente ha fatto perdere le proprie tracce. Poi però si è evidentemente pentito e si è costituito al commissariato di Termini Imerese. Il giovane è stato portato in carcere ai Cavallacci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento