Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Trabia / Via Torriglione

Dopo una lite spinge il nonno che batte la testa: anziano in ospedale, arrestato il nipote

L'alterco in un'abitazione a Trabia dove i due vivono insieme ad alcuni familiari. L'ottantenne si trova in gravi condizioni a Villa Sofia, mentre il 26enne è stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate. Entrambi hanno lo stesso nome: Giuseppe Sunseri

Via Torriglione, a Trabia (foto Google street view)

Avrebbe spinto il nonno che a sua volta avrebbe perso l'equilibrio e battuto con violenza la testa contro il muro, rimanendo gravemente ferito. E' accaduto ieri sera a Trabia dove i carabinieri hanno arrestato per lesioni aggravate il 26enne Giuseppe Sunseri, accusato di aver aggredito e mandato in ospedale l'ottantenne del quale porta lo stesso nome. L'anziano si trova ora ricoverato in gravi condizioni a Villa Sofia mentre il nipote è stato portato in carcere in attesa di ulteriori disposizioni da parte dell'autorità giudiziaria.

Tutto sarebbe avvenuto nell'abitazione in cui nonno e nipote convivono con il resto della famiglia, nella parta alta di Trabia, in via Torriglione. Per cause ancora da accertare i due avrebbero litigato e il nipote avrebbe schiaffeggiato l'anziano. Nella caduta l'ottantenne avrebbe sbattuto la testa contro il muro e perso i sensi per alcuni minuti. I familiari hanno chiesto l'intervento di un'ambulanza e dei carabinieri. L'anziano Sunseri, incosciente, è stato portato prima all'ospedale Cimino di Termini e poi a Palermo.

I militari della stazione di Trabia e della compagnia di Termini Imerese che indagano sulla vicenda sono rimasti fino a tarda sera nell'abitazione per ascoltare la versione dei fatti fornita dai testimoni. Al termine degli accertamenti il giovane Sunseri è stato sottoposto alla misura della detenzione in carcere, all'Antonino Burrafato di Termini Imerese, dove il giudice per le indagini preliminari dovrà esprimersi sulla convalida dell'arresto, con quali accuse (che dipenderanno dalle condizioni dell'anziano), e se disporre eventualmente una misura cautelare in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo una lite spinge il nonno che batte la testa: anziano in ospedale, arrestato il nipote

PalermoToday è in caricamento