rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Litigano in casa, poi minaccia moglie e figlia con un pistola: arrestato 91enne

I carabinieri hanno arrestato l'anziano con le accuse di detenzione d'arma da fuoco, minaccia aggravata e sequestro di persona. Sono riusciti a bloccarlo, sequestrando l'arma e 26 proiettili

Si è barricato in una stanza con la moglie 87enne e una delle figlie. Poi, con una pistola in pugno, ha minacciato di ucciderle. I carabinieri hanno arrestato il 91enne I.F. con le accuse di detenzione d’arma da fuoco, minaccia aggravata e sequestro di persona.

I fatti risalgono a ieri pomeriggio, quando casa loro si è trasformata nel teatro di un violento litigio per futili motivi. I protagonisti sono stati i due anziani coniugi e figli di 64, 60 e 57 anni. Nella stessa stanza una rivoltella calibro 5,75 non detenuta legalmente.

"Dopo avere costretto due dei suoi figli a uscire dalla stanza dove si trovava - spiegano dal Comando provinciale - si è chiuso nella stessa con la figlia e la moglie minacciando entrambe di ucciderle". Sul posto si è fiondata una "gazzella".

I carabinieri, cercando di fare ragionare l’anziano, lo hanno convinto a desistere dal suo intento e sono riusciti ad entrare nell’appartamento e bloccarlo. Dopo la perquisizione sono stati sequestrati 26 proiettili e la pistola. L’arrestato è stato messo ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano in casa, poi minaccia moglie e figlia con un pistola: arrestato 91enne

PalermoToday è in caricamento