"Paghi tu?", "No, tocca a te": tre palermitani litigano e devastano un bar, denunciati

Maxi scazzottata tra due fratelli e un nipote il giorno di Pasqua con lancio di bottiglie e sedie. E' successo in un noto bar di Pavia. Sono intervenuti i carabinieri: "C'era sangue ovunque. Tra i clienti, tutti terrorizzati, c'erano anche bambini"

"Paghi tu?", "No, tocca a te". E' iniziata pressapoco così a discussione al momento di pagare il conto al bar nel pomeriggio di Pasqua. E' andata a finire che due fratelli e un nipote, tutti palermitani, hanno distrutto un bar. E' successo nel Pavese. A raccontare come sono andate le cose sono stati i carabinieri. "I tre palermitani si erano trovati in un noto bar di Sartirana, e dopo aver consumato alcuni alcolici, all’atto del pagamento, non trovandosi d’accordo su chi dovesse o meno saldare il conto, hanno dato vita a una vera e propria scazzottata con tanto di lancio di bottiglie e sedie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tutto è avvenuto davanti agli occhi terrorizzati di numerosi clienti, la maggior parte costituiti da famiglie con bambini. "Al termine della furibonda lite, oltre allo stupore e il terrore, agli occhi dei carabinieri della stazione di Sartirana che nel frattempo sono intervenuti - hanno spiegato dal comando dell'Arma - si è fatta la conta dei danni: la vetrata della porta d’ingresso rotta a terra, cocci di bottiglie, di sedie e di vasi di piante distrutti". Chi ha assistito alla lite ha raccontato di aver visto "sangue ovunque". I tre hanno tentato la fuga. Alla fine sono stati denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Il "re del pollo fritto" arriva a Palermo, apre il colosso Kfc: 40 nuovi posti di lavoro

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Via dei Cantieri: si sente male mentre passeggia, entra in un centro estetico e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento