Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Danimarca

Piove e la condotta fognaria va in tilt: casa in via Danimarca invasa dai liquami

Il disagio segnalato a PalermoToday dal proprietario dell'appartamento: "Dal bagno esce la melma". I tecnici dell'Amap hanno effettuato un sopralluogo e un intervento tampone. L'amministratore: "Per riparare il guasto bisogna seguire un lungo iter"

Hanno la casa invasa dai liquami, ma non possono intervenire per riparare il guasto alla condotta fognaria che causa la risalita delle acque nere. Succede in un condominio di via Danimarca. A mettere un freno alla risoluzione del problema è la burocrazia. "Il problema - spiega Alberto Abbate, amministratore del condominio al civico n.6 - è nella condotta fognaria che va dal nostro condominio fino alla condotta centrale. La condotta è al servizio solo del nostro condominio, ma attraversa in parte il territorio comunale (marciapiedi e strada) quindi non possiamo ripararla in modo autonomo".

"Fuori piove - racconta a PalermoToday Enzo Ciulla, proprietario dell'appartamento al piano terra - e da alcuni giorni vivo insieme a mia moglie una situazione incresciosa: dal mio bagno escono liquami". Su consiglio dell'amministratore del condominio, Alberto Abbate, l'inquilino dell'immobile venerdì scorso ha contattato una ditta per lo spurgo, che ha effettuato un intervento tampone, e individuato la causa del problema. "A quel punto - continua Ciulla - ci siamo attivati: abbiamo chiamato prima l'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune e poi mandato un mail all'Amap, come ci hanno consigliato di fare, per sollecitare un loro intervento". Questa mattina l'Amap ha mandato un tecnico per effettuare un sopralluogo ed effettuare un altro intervento tampone con ape spurgo. Per risolvere il guasto definitivamente la strada è un po' più lunga e in salita: bisogna seguire un iter.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'iter che dobbiamo seguire - continua l'amministratore - prevede che io presenti una richiesta scritta, presso gli uffici di via Volturno. Solo dopo averlo fatto l'Amap emetterà un preventivo dei lavori necessari per riparare il guasto alla condotta. Lavori che pagerà il condominio". Impossibile dunque comparare diversi preventivi e scegliere la ditta più economica: "Se ci chiedono 10 mila euro, noi dobbiamo pagare quella cifra". E nell'attesa che il problema venga risolto definitivamente, se il problema si dovesse ripetere, con le prossime piogge, il condominio non può fare altro che chiamare una ditta privata per spurgare a proprie spese. Insomma i disagi sono destinati a continuare ancora per un po'. "Purtroppo - conclude Ciulla - la burocrazia è una vergogna e saremo costretti a raccogliere ancora liquami da casa, con il rischio anche di contrarre qualche infezione. Non siamo gli unici del palazzo ad avere problemi".

I problemi per i residenti del condominio di via Danimarca non finiscono qui: "In questo tratto di strada non ci sono caditoie - conclude l'amministratore - e quando piove si allaga tutto: i vecchietti non possono nemmeno uscire da casa. Abbiamo segnalato il disservizio più e più volte negli ultimi 5 anni ma nessuno lo ha ancora risolto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piove e la condotta fognaria va in tilt: casa in via Danimarca invasa dai liquami

PalermoToday è in caricamento