Plastica al bando nei lidi balneari, accordo Comune-gestori per la differenziata

Da Sferracavallo a Mondello e fino all'Addaura la Rap installerà contenitori e carrellati nelle aree in concessione e anche al confine con le spiagge libere. Con un'ordinanza del sindaco sarà vietata la vendita di stoviglie e cannucce per le bevande in plastica monouso

Stop alla plastica nei lidi balneari. Il Comune stringe un patto con i concessionari delle spiagge per attuare la raccolta differenziata durante l'estate in tutti gli stabilimenti: da Sferracavallo a Mondello e fino all'Addaura. La Rap installerà contenitori e carrellati nelle aree in concessione ed anche al confine con le spiagge libere, in modo tale da coinvolgere tutti i bagnanti nella raccolta differenziata. Con un'ordinanza sindacale, inoltre, ai gestori delle spiagge sarà vietata nelle aree in concessione la vendita di stoviglie (piatti, bicchieri e posate) e cannucce per le bevande in plastica monouso.

E' questo il piano concordato dal Comune, dalla Rap e dalla Srr dell'Area metropolitana di Palermo con Mondello Italo Belga, La Torre, Season, Country Time Club, Clubino del Mare, Albaria, Vela Club più i lidi gestiti da Guardia di Finanza ed Esercito. A partire dal 15 giugno, tutti i giorni dal lunedì al sabato, il personale della Srr sarà impegnato nei lidi in una campagna di sensibilizzazione legata in particolare al pericolo che la plastica rappresenta per il mare ed il suo ecosistema, ma comunque più in generale volta a sensibilizzare sul tema della raccolta differenziata. A questa campagna, la Srr affiancherà anche un concorso a premi e la distribuzione di gadget ecocompatili quali shoppers di tessuto.

"Ci stiamo muovendo in sinergia fra amministrazione e aziende, ma soprattutto in un percorso che coinvolge e riconosce un ruolo importante a coloro che gestiscono le spiagge" dice il sindaco Orlando, sottolineando che "una volta portato a compimento questo lavoro ed entrando a pieno regime operativo, le spiagge plastic free potranno diventare un altro fiore all'occhiello della città ed un motivo in più per attrarre palermitani e turisti".

L'assessore Giusto Catania chiarisce che "il divieto non sarà esteso immediatamente alle bottigliette di plastica, ma in prospettiva il nostro obiettivo è quello di intervenire anche su quel fronte a partire dal prossimo anno. Siamo infatti consci del fatto che occorre mettere i gestori e l'intero sistema della distribuzione, in condizioni di prepararsi al meglio con le adeguate scelte logistiche. Il nostro è un approccio fatto di atti amministrativi e divieti ed allo stesso tempo di coinvolgimento, informazione e formazione degli operatori commerciali ed imprenditoriali e dei cittadini. In ogni caso, la positiva reazione dei gestori è il segnale di un profondo cambiamento in atto e di una nuova sensibilità".

"Le aree balneari della città - ricorda l'amministratore di Rap Giuseppe Norata - saranno presto dotate di Centri comunali di raccolta, già pianificati a Mondello e a Sferracavallo, rispettivamente in via Armida e via Nicoletti. Sono servizi che stimoleranno e faciliteranno comportamenti virtuosi a servizio dell'intera comunità". Natale Tubiolo, presidente della Ssr, spiega infine che "in vista dell'estate è stato messo a punto un progetto per l'utenza delle spiagge, con attività pedagogiche, informative e di sensibilizzazione che saranno svolte sul posto e anche attraverso una campagna informativa generale rivolta a tutti i cittadini".

"Da tempo Italia dei Valori si batte per la messa al bando della plastica - dice il consigliere comunale Idv Paolo Caracausi - soprattutto di bottigliette, stoviglie e cannucce che inquinano i mari e uccidono i pesci. La collaborazione tra il comune di Palermo e i gestori dei lidi balneari, alle porte dell'estate, va nella direzione che auspicavamo facendo della nostra una città all'avanguardia: avremo spiagge finalmente pulite e pronte ad accogliere al meglio i turisti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento