Oltre 550 libri in dono all'Asp: nell'hospice in via La Loggia nasce una biblioteca

A regalare i testi alla struttura è stata Avo Palermo che da due anni gestisce il progetto Book Terapy. Il presidente Monteleone: "Gli ospiti e i loro familiari potranno così migliorare la qualità del tempo che trascorrono in reparto"

All'hospice di via La Loggia dell’Asp di Palermo nascerà una biblioteca. Avo Palermo, che da due anni gestisce il progetto Book Terapy, oggi ha donato al reparto oltre 550 libri in dono. "Grazie a questa iniziativa - afferma il presidente di Avo Palermo Andrea Monteleone - gli ospiti, ma anche i loro familiari, potranno migliorare la qualità del tempo che trascorrono in reparto. Il piacere della lettura ed il piacere del confronto dialettico sul loro contenuto creano un ambiente più sereno, per quanto possibile e aiutano ad affrontare meglio le avversità della vita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presenti all'iniziativa Maria Luisa Barriale, Lidia Nicastro e Maria Teresa Triscari che hanno fortemente voluto la collaborazione dell’AVO Palermo nel loro reparto assieme a Paolo La Placa, presidente del Comitato consultivo aziendale dell’ASP di Palermo. In Rappresentanza dell’Asp, Silvio Buccellato direttore TTA Biondo. Infine ha portato i saluti del Parlamento siciliano Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione Salute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento