Lercara, gestivano centri scommesse abusivi: denunciati

Operazione della guardia di finanza, denunciati i titolari di due locali, privi di autorizzazione. Dopo alcuni controlli approfonditi sono state sequestrate undici postazioni gioco utilizzate per le scommesse, sette stampanti e un modem

Scoperte a Lercara Friddi due sale scommesse prive di autorizzazione. In un locale la guardia di finanza ha sorpreso il responsabile mentre conteggiava sul proprio personal computer, durante il collegamento con un sito web di un bookmakers straniero, le scommesse raccolte su eventi sportivi di quella giornata. Da qui il controllo più approfondito. Un accertamento più mirato eseguito sul computer ha consentito di verificare l’esistenza di un “conto gioco” dedicato al resoconto complessivo delle giocate effettuate, con relative vincite e perdite, intestato allo stesso responsabile e utilizzato per offrire scommesse a potenziali clienti.

In pratica, violando la normativa di settore che vieta ogni genere d’intermediazione nell’effettuazione delle scommesse, era lo stesso proprietario della sala giochi a gestire per conto dei clienti le scommesse sul proprio conto di gioco, incassando direttamente le quote delle singole giocate e, in caso di vincita, pagando le somme ai clienti.

Nell’altra sala scommesse, peraltro adibita anche ad Internet Point, il titolare controllava direttamente, dal proprio pc, tutti i singoli terminali della stanza, “camuffati” da postazioni utilizzabili per la sola connessione ad internet ed invece utilizzati per l’effettuazione delle puntate.

Al termine degli interventi, i titolari delle sale scommesse sono stati denunciati alla Procura della Repubblica. Sono state sequestrate 11 postazioni gioco utilizzate per le scommesse, 7 stampanti e un modem.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento