Leonardi: “Chiusura di piazza Ruggero Settimo? Scelta miope e allucinante”

“Questa amministrazione comunale dimostra di essere anni luce distante dalla vita quotidiana dei palermitani"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Questa amministrazione comunale dimostra di essere anni luce distante dalla vita quotidiana dei palermitani: come si può chiudere al transito piazza Ruggero Settimo, mandando il traffico in tilt?”. Così Sandro Leonardi, capogruppo di Leva Democratica a Sala delle Lapidi, commenta la decisione dell’amministrazione comunale di chiudere al traffico il tratto che collega via della Liberà a via Ruggero Settimo, in adiacenza alle piazze Ruggero Settimo e Castelnuovo, per lo svolgimento della manifestazione “Un campione per amico”.

“Il traffico è letteralmente impazzito - aggiunge Leonardi - con i palermitani bloccati in automobile e peraltro neanche avvisati per tempo della chiusura del tratto di strada. Vietare al transito una via così trafficata è follia pura che provoca solo disagi, inquinamento e tanto smog, alla faccia dei proclami a favore dell’ambiente e della salute dei cittadini. Fortunatamente è finita, ma la manifestazione si poteva tranquillamente svolgere in piazza non chiudendo così la strada. Vorremmo capire se in futuro l’amministrazione dimostrerà altrettanta insensibilità rispetto alle esigenze dei palermitani”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento