rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Impianti sportivi / Resuttana-San Lorenzo / Viale del Fante

Sospetto caso di legionella in una doccia e un altro batterio nella cisterna, chiusa la piscina comunale

I valori anomali nell’analisi mensile delle acque hanno costretto alla sospensione delle attività nella vasca di viale del Fante. Il responsabile della struttura: "Responso non definitivo, ma ci fermiamo per precauzione"

Un caso sospetto di legionella nella doccia di uno spogliatoio e un batterio presumibilmente del genere pseudomonas nella cisterna. I valori anomali nell’analisi mensile delle acque hanno costretto oggi alla chiusura della piscina comunale. L’impianto è rimasto aperto fino alle 14. “Poco prima è arrivata la comunicazione  - spiega Sergio Sparacio, responsabile per il Comune della struttura di viale del Fante - e anche se non si tratta di un responso definitivo, per precauzione abbiamo deciso di chiudere”.

Chi stava nuotando è tornato a casa, i dipendenti sono stati trasferiti chi allo stadio delle Palme, chi all’ufficio Sport e Impianti sportivi di piazzetta Scannaserpe, a Resuttana. Quando riaprirà la piscina? “Occorre sanificare l’impianto per riportare i valori nella norma - risponde Sparacio -, stiamo verificando se ci sono già gare d’appalto attive per questo genere di intervento. Mentre bisognerà attendere almeno due settimane per avere i valori definitivi delle analisi eseguite attraverso la coltura dei batteri”.

Cosa sono legionella e pseudomonas

?Come si legge sul sito dell’Istituto superiore di sanità, “la malattia del legionario, più comunemente definita legionellosi, è un’infezione polmonare causata dal batterio Legionella pneumophila”. Le legionelle sono presenti negli ambienti acquatici naturali e artificiali. Il rischio di acquisizione della malattia è principalmente correlato alla suscettibilità individuale del soggetto esposto e al grado d’intensità dell’esposizione, rappresentato dalla quantità di legionella presente e dal tempo di esposizione. “Malgrado il carattere ubiquitario di Legionella - specifica l’Iss - la malattia umana rimane rara; i tassi d’attacco nel corso di focolai epidemici sono bassi, inferiori al 5%. Pseudomonas aeruginosa è invece un batterio presente nell’ambiente e nelle acque. Può provocare comunemente polmonite, infezioni del sangue e del tratto urinario.

Il precedente

Due settimane fa un caso di legionella è stato accertato a Villa Niscemi, sede di rappresentanza del Comune. I batteri erano annidati in un pozzo utilizzato per l’approvvigionamento idrico. Anche in quel caso l’amministrazione aveva proceduto alla chiusura, spostando i dipendenti tra Palazzo delle Aquile e Palazzo Galletti su ordine del sindaco Leoluca Orlando.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospetto caso di legionella in una doccia e un altro batterio nella cisterna, chiusa la piscina comunale

PalermoToday è in caricamento