La lettura come medicina: per un giorno libri gratis in farmacia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Quanto è importante leggere libri? Anche se la risposta sembra scontata, la maggior parte degli italiani mostra in modo evidente di ignorarla. Per averne la prova basta guardarsi in giro: ovunque e in qualsiasi ora del giorno tutti hanno in mano sempre il cellulare, mai un libro. Eppure leggere è davvero un'abitudine importante, perché stimola la mente, espande le proprie conoscenze, migliora la memoria e allontana lo stress. Per questo motivo, in occasione della Giornata mondiale del libro Unesco di martedì 23 aprile, l'accademia farmacista Vincente ha proposto a farmacisti di tutt'Italia l’iniziativa “Leggi che ti passa”, per invitare alla lettura clienti e non in un modo concreto: regalando loro un libro.

“Il farmacista non riveste solo un ruolo sanitario, – afferma la dottoressa Vita Barrile, titolare di una farmacia a Bisacquino e docente dell'Accademia Farmacista Vincente – ma anche un ruolo sociale: da oltre un secolo siamo un solido punto di riferimento culturale per la popolazione”.

L'iniziativa, accolta con entusiasmo, si è avvalsa della collaborazione con la Dario Flaccovio Editore, che ha suggerito alcuni titoli, adatti a tutti, che oggi saranno disponibili nei punti vendita aderenti, fino a esaurimento scorte. I punti vendita di Palermo in cui martedì 23 aprile chiunque potrà ritirare gratuitamente un libro, farmacia Mercadante Giordano (via Carbone, Partanna Mondello), farmacia Siagura (via Dante), farmacia Gerardi (via Sardegna). In provincia: farmacia Greco (Bagheria), farmacia Ferro (Partinico), farmacia Masseria (Bisacquino), farmacia Riccobene (Bompietro).

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento