rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Legacoop: "Asse con la pubblica amministrazione per sbloccare i fondi del Pnrr destinati all’housing sociale"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un co-partneariato, un progetto comune tra pubblica amministrazione e mondo della cooperazione per sbloccare i finanziamenti destinati alle politiche abitative e urbanistiche, quello che in gergo tecnico si chiama “housing sociale”. La proposta è stata lanciata stamane dal presidente di Legacoop Sicilia, Filippo Parrino, al termine del convegno svoltosi all’Orto Botanico, dedicato all’housing sociale e alla rigenerazione urbana, dal titolo “Occasioni per riqualificare tessuti sociali ed urbani più vulnerabili”, a cui hanno partecipato in presenza e da remoto numerosi sindaci, amministratori locali e tecnici.

«Intendiamo mettere a disposizione della pubblica amministrazione l’esperienza delle cooperative abitative e social. Si tratta di un patrimonio di idee e di progetti, ma anche di bisogni a volte inespressi, che saranno certamente utili alla realizzazione e alla gestione di progetti residenziali per nuove costruzioni o per il recupero e la riqualificazione di edifici esistenti, soprattutto nei centri storici», ha detto Filippo Parrino.  

«Come prima cosa - ha spiegato nella sua relazione l’architetto Luisa Maria Galetto - bisogna chiarire che per housing socialesi intende quella tipologia di interventi immobiliari e urbanistici finalizzati a garantire una soluzione abitativa a individui e nuclei familiari del ceto medio, il cui reddito non sia sufficiente all’acquisto di un immobile, ma al contempo sia troppo elevato per accedere a soluzioni di edilizia popolare».

Tracciando le emergenze sociali e le opportunità offerte dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza varato dal governo Draghi, Galetto ha sottolineato quanto sia importante un nuovo approccio nei confronti delle possibili nuove iniziative: «Nella progettazione e nella programmazione finanziaria è previsto il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati. In ciascun progetto deve essere data una risposta alle diverse esigenze abitative, creando spazi per la socialità e la condivisione e vengono intraprese azioni di riqualificazione urbana e risparmio energetico». E a proposito delle opportunità ha aggiunto: «C’è una perfetta coincidenza tra housing sociale e alle due missioni del Pnrr a cui dovremo fare riferimento anche in futuro, ovvero inclusione e coesione e rivoluzione verde e transizione ecologica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legacoop: "Asse con la pubblica amministrazione per sbloccare i fondi del Pnrr destinati all’housing sociale"

PalermoToday è in caricamento