Cronaca Partinico

Lavoratori in nero in un campo di marijuana light e in tre autolavaggi, multate quattro aziende

I carabinieri della compagnia di Partinico hanno sanzionato il titolare di un’azienda agricola per la presenza di un bracciante non in regola con i documenti. Altri due lavoratori in nero percepivano anche il reddito di cittadinanza

Oltre ventimila euro di sanzioni, cinque lavoratori in nero (due dei quali percettori del reddito di cittadinanza) e una denuncia per furto di energia elettrica. E’ questo il bilancio dei controlli eseguiti negli ultimi giorni dai carabinieri della compagnia di Partinico con il supporto dei colleghi forestali del Centro anticrimine natura, del Nucleo ispettorato del lavoro e del Nucleo operativo del gruppo tutela del lavoro.

I militari hanno passato sotto la lente due aziende agricole che si occupano della coltivazione di canapa indica con basso contenuto di Thc scovando un lavoratore in nero. Per uno dei due titolari è scattata una sanzione da 3.600 euro. In tre dei quattro autolavaggi sottoposti a controllo sono stati trovati complessivamente 4 lavoratori in nero, 2 dei quali beneficiari del sussidio statale. Elevate sanzioni per un totale di 20 mila euro.

E’ stato invece denunciato per furto aggravato un pensionato di 68 anni. Nel corso di un sopralluogo in un magazzino adibito a deposito merci di sua proprietà, in contrada Bosco falconeria, i tecnici dell’Enel hanno constatato un allaccio abusivo al rete elettrica. Per i percettori del reddito di cittadinanza, al termine degli accertamenti, è stata avviata la procedura affinché l’Inps possa revocare il beneficio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori in nero in un campo di marijuana light e in tre autolavaggi, multate quattro aziende

PalermoToday è in caricamento