Cronaca

Sicurezza cantieri e lavoro nero: sospese 2 attività, raffica di sanzioni

Prosegue l'azione di verifica e controllo del mondo del lavoro a Palermo e provincia da parte dei carabinieri. Cinque imprenditori denunciati a piede libero, individuati 6 lavoratori in nero e recuperati cinque mila euro di contributi Inps

Cinque imprenditori denunciati a piede libero, individuati 6 lavoratori in nero, sospese 2 attività commerciali a Carini e Capaci, elevate sanzioni amministrative e ammende per 60 mila euro, recuperati cinque mila euro di contributi Inps. E' il bilancio di una operazione dei carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro e del comando provinciale di Palermo, che nell'ultima settimana hanno proseguito l'azione di verifica e controllo del mondo del lavoro a Palermo e provincia.

I militari hanno ispezionato 8 aziende, fra edilizia e commercio, e verificate 21 posizioni lavorative. I commercianti sospesi, per riaprire le attività, hanno regolarizzato i dipendenti in nero versando parte delle sanzioni amministrative per un totale di 3.900 euro. Inoltre dovranno inoltre versare i contributi previdenziali e assistenziali obbligatori non corrisposti ai 6 operai, oltre a corrispondere una maxi sanzione di 4000 mila euro. per ogni lavoratore scoperto "in nero".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza cantieri e lavoro nero: sospese 2 attività, raffica di sanzioni

PalermoToday è in caricamento