Cronaca Termini Imerese

Fibre ottiche, luce, strade, sicurezza: 32 milioni per il rilancio di Termini Imerese

Svolta sul rilancio delle aree industriali siciliane. L'annuncio del senatore del Pd, Giuseppe Lumia: "Avvio dei lavori tra ottobre e novembre"

"Sul rilancio delle aree industriali finalmente si svolta. Entro i prossimi mesi di ottobre e novembre saranno avviate importanti opere di potenziamento dell’agglomerato di Termini Imerese e anche per gli altri agglomerati dell’Isola sono previsti notevoli investimenti". Ad annunciarlo è il senatore del Pd, Giuseppe Lumia, che spiega: "All’indomani dello sblocco da parte del Cipe dei 2 miliardi e 320 milioni per il rilancio del Mezzogiorno, assegnati alla Regione Siciliana, grazie all’intesa tra il governo nazionale e il governo regionale, all’impegno del presidente Rosario Crocetta e dell’assessore alle Attività produttive Mariella Lo Bello, l’Irsap è pronto a dare immediata esecuzione ai progetti di riqualificazione delle zone industriali siciliane".

"Per Termini Imerese - sottolinea Lumia - si tratta di un investimento del valore di quasi 32 milioni di euro così articolato: progetto di completamento delle opere viarie di urbanizzazione a servizio dell’area di 3^ fase - Zona compresa tra la contrada Molara e la stazione di Fiumetorto (12.500 euro); progetto per la realizzazione di un sistema di fibre ottiche (11.000 euro); opere di urbanizzazione primaria nelle aree di II fase (5.200 euro); lavori di messa in sicurezza e riqualificazione delle infrastrutture (3.021 euro). Queste opere si aggiungono a quella già in corso relativa all’impianto di pubblica illuminazione delle strade a servizio dell’area industriale termitana, con sistemi innovativi e opere di manutenzione correlate (4.800 euro)". 

"Entro il prossimo novembre, invece - aggiunge il senatore Lumia -, verranno posti in appalto interventi, del valore di 50 milioni di euro, per la realizzazione delle opere immediatamente cantierabili nelle altre aree industriali della Sicilia. Mentre prosegue l’attività di programmazione per la realizzazione di ulteriori opere di implementazione degli agglomerati. Sono interventi fondamentali per migliorare le condizioni di produzione, venire incontro alle esigenze delle imprese siciliane e incoraggiare l’insediamento di nuove aziende. Tali interventi dovranno essere realizzati attraverso un controllo severo di legalità, per impedire infiltrazioni mafiose e speculazioni affaristiche e per fare in modo che i siti produttivi siano assegnati a chi realmente vuole fare impresa, in linea con gli accorgimenti presi dal commissario dell’Irsap Maria Grazia Brandara". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fibre ottiche, luce, strade, sicurezza: 32 milioni per il rilancio di Termini Imerese

PalermoToday è in caricamento