menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnaletica e verde, duecento operai al lavoro sulla Circonvallazione

Rap, Reset, Amap, Amg energia, polizia municipale e area Verde del Comune insieme per rendere l'asse viario più sicuro, potenziando anche segnaletica e aree verdi. L'appello del sindaco: "Aiutateci a controllare che gli incivili non distruggano tutto"

Rap, Reset, Amap, Amg energia, polizia municipale e area Verde del Comune in sinergia per migliorare la sicurezza della viabilità, rendere più visibile la segnaletica stradale e dare il giusto decoro al verde nell'asse viario della Circonvallazione. E' quanto previsto dal piano straordinario di interventi pianificato nella prima settimana di febbraio e presentato in una conferenza stampa congiunta a Palazzo delle Aquile. 

Un progetto per il quale saranno impiegati circa 200 addetti che lavoreranno per quattro giorni dalle 7 alle 14 e che - non nasconde il primo cittadino - nei prossimi giorni potrebbe provocare problemi alla circolazione. "Ma - precisa Orlando - il disagio di oggi serve per il superamento delle difficoltà di domani". A essere interessata sarà una superficie lunga oltre 12 mila metri e ampia quasi 178 metri quadrati. L'asse viario in questione è caratterizzato da uno spartitraffico continuo che separa i due sensi di marcia principali, uno discontinuo e svincoli stradali e rotatorie, con ampi spazi di verde urbano. Una tratta stradale che - tra l'altro - ricade su ben cinque Circoscrizioni e che non vede per esse una uguale ripartizione.

Mezzi e uomini di diversi enti e società - dunque - in sinergia per un obiettivo comune. In particolare, la Reset si occuperà con circa 100 uomini della cura e manutenzione del verde, la Rap della raccolta dei rifiuti e dello spazzamento dell'area con 14 unità e 9 mezzi, Amg Energia con 5 uomini dell'illuminazione pubblica. Dieci le unità di Amap in campo per la pulizia delle caditoie, 12 uomini e 6 pattuglie dei vigili urbani per gestire traffico e mobilità. Infine in azione 6 uomini dell'Area Verde del Comune per potature e controlli tecnici. 

L'inizio delle operazioni è previsto per domani sullo spartitraffico del ponte Giafar, all'altezza di via Chiavelli. Si proseguirà il giorno seguente il ponte Corleone, all'altezza di via Altofonte, per finire con lo spartitraffico di via Perpignano fino in via Leonardo da Vinci e le zone confinanti. L'ultimo tratto interessato sarà infatti lo spartitraffico di via Belgio. I lavori, secondo programma, dovrebbero concludersi venerdì 12. Nel corso delle giornate sono previsti dei controlli giornalieri sull'avanzamento delle attività. A conclusione, invece, un meeting per la programmazione di eventuali attività restanti. Delle variazioni potrebbero verificarsi in caso di condizioni meteorologiche avverse.

Per quanto riguarda invece le attività previste alla fine dei lavori, il presidente della Reset Antonio Perniciaro, ha spiegato che "ci sarà una squadra fissa di 10 unità, ma aggiusteremo il tiro in base alle esigenze". Dal canto suo, il comandante dei vigili, Vincenzo Messina, ha sottolineato come proprio nell'area della Circonvallazione via sia stata una riduzione del numero dei decessi. "Nell'area - ha detto Messina - vi è stata una diminuzione del 30 per cento delle multe e un aumento di chi comincia a non percorrere più la Circonvallazione come se fosse una strada interna della città. I cittadini cominciano a porre maggiore attenzione alle corsie preferenziali, considerando che la Circonvallazione è una via salvavita". 

Quello che prenderà il via domani sarà solo il primo di tanti interventi previsti già dalle prossime settimane. "Siamo iniziando a fare dei lavori per riqualificare l'intera città - ha osservato Orlando - col fine di mettere a posto l'intera area della Circonvallazione. A tal riguardo rivolgiamo un appello preciso ai cittadini, ovvero quello di controllare che gli incivili non distruggano il lavoro fatto da Comune e partecipate". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento