menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo ritrova il PalaMangano, Orlando: "I cittadini siano custodi dell'impianto"

I lavori di manutenzione sono costati circa 240 mila euro e hanno riguardato il rifacimento della pavimentazione, la manutenzione dell'impianto elettrico, l'impermeabilizzazione della copertura della struttura e la revisione degli infissi

Palermo ritrova i suoi impianti sportivi. Dopo la riapertura al pubblico del PalaOreto, taglio del nastro anche per il PalaMangano di via Ugo Perricone Engel. I lavori di manutenzione sono costati circa 240 mila euro e hanno interessato il rifacimento della pavimentazione, la manutenzione dell'impianto elettrico, l'impermeabilizzazione della copertura e la revisione degli infissi per la rimozione delle infiltrazioni. La struttura, utilizzata dalle squadre di basket, è intitolata a Massimo Mangano, grande allenatore di squadre di serie A di basket.

Alla cerimonia di riapertura, dopo sette mesi dall'avvio dei lavori, hanno partecipato il sindaco Leoluca Orlando, gli assessori alla Riqualificazione e allo Sport, Emilio Arcuri e Giuseppe Gini. “Dopo il PalaOreto – ha detto Orlando -, anche il PalaMangano torna alla piena fruibilità a conferma dell'attenzione dell'amministrazione comunale, che vuole offrire occasioni di rilancio per lo sport cittadino di base e di eccellenza recuperando quegli impianti che per troppi anni sono stati abbandonati e in alcune occasioni anche vandalizzati. Il nostro appello è ancora una volta rivolto ai cittadini affinchè siano custodi di questo impianto contro ogni atto di inciviltà a difesa dello sport e della partecipazione dei nostri ragazzi alle attività sportive”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento