Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Viale Regione Siciliana Sud Est, 1843

Lavori sul Ponte Corleone, traffico impazzito: "Sospendere la Ztl"

La richiesta arriva dal consigliere del M5S Igor Gelarda che per correre ai ripari chiede anche di "potenziare i presidi della polizia municipale". Appello condiviso dal capogruppo del Pd, Dario Chinnici: "Automobilisti intrappolati per ore, servono più agenti"

La lunga fila di auto incolonnate in viale Regione

Nel secondo giorno di lavori sul Ponte Corleone la musica non cambia: continuano i disagi per gli automobilisti in viale Regione, rimasti intrappolati nel traffico per ore. Per correre ai ripari il consigliere del M5S Igor Gelarda propone all'amministrazione di "sospendere momentaneamente la Ztl" e "potenziare i presidi su strada della polizia municipale". Richiesta, quest'ultima, condivisa anche dal capogruppo del Pd al Comune di Palermo, Dario Chinnici: "I lavori stanno creando disagi non indifferenti agli automobilisti palermitani, rimasti intrappolati per ore in auto. Gli interventi sono necessari per la sicurezza e, sebbene i lavori ai giunti di dilatazione non si possano fare di notte, chiediamo all'amministrazione comunale di far aumentare il numero degli operai nel cantiere e di potenziare la presenza dei vigili urbani, oltre ad accelerare sul bando per il raddoppio del ponte, già finanziato con 17 milioni dal Patto per Palermo".

"Già siamo una città - afferma Gelarda - con una mobilità insostenibile e fallimentare, ma ieri sera, oltre al traffico in circonvallazione, si sono create code anche in via Oreto che arrivavano fino alla stazione ed in molte altre strade della città che confluiscono in viale Regione. Con ovvi impatti anche sulla qualità dell’aria. Pertanto, considerato che questi disagi andranno avanti per almeno un altro mese e non possiamo chiedere un mese di martirio ai palermitani, come esponente del Movimento 5 stelle, chiedo di sospendere, fino alla fine dei lavori sul ponte, la Ztl. In modo da agevolare tutte le altre possibili vie di transito in città". Il consigliere, contestualmente, chiede di posticipera la scadenza di coloro che hanno già pagato i pass della Ztl, per lo stesso periodo di tempo per cui la zona a traffico limitato verrà sospesa e all'ufficio traffico di rendere più fluide le strade alternative. "Il rifacimento del ponte Corleone - conclude Gelarda - è necessario, ma anche la sopravvivenza dei cittadini palermitani in questa città mi pare che lo sia".

"Per 16 anni - commentano gli altri consiglieri del M5S - il problema è stato ignorato dall’amministrazione comunale. Il M5S è orgoglioso e soddisfatto di avere ottenuto risposta alle richieste di intervento e questo primo passaggio necessario per la sicurezza dei cittadini è per la città una grande vittoria. La sicurezza viene prima di ogni altra considerazione. Ci spiace però constatare che il disagio registrato in città per la chiusura del ponte Corleone, disagio assolutamente prevedibile, non sia stato oggetto di alcuna riflessione da parte dell’assessore alla Mobilità che avrebbe dovuto studiare delle soluzioni in grado di mitigare il caos che pagano i cittadini. I lavori in notturna, inoltre, sono soluzioni intraprese da tutti i paesi civili, che ci sentiamo di suggerire all’assessore ai lavori pubblici". Ugo Forello, Giulia Argiroffi, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco, Antonino Randazzo, infine, pongono l’attenzione su un aspetto parallelo relativo ai lavori in corso sul ponte: "Chiediamo che questa amministrazione prenda consapevolezza della qualità progettuale della ringhiera metallica del ponte, progettata da Gianni Pirrone e molto apprezzata a livello nazionale e di cui purtroppo questa città continua a non avere alcuna consapevolezza e rischia di distruggere senza neanche essersi interrogata, ancora una volta, sul senso delle proprie azioni". 

Favorevole alla sospensione della Ztl anche il presidente di Sala delle Lapidi Toto Orlando: “Nel ribadire la necessità di effettuare gli interventi di manutenzione sul Ponte Corleone, l’opportunità di realizzarli nel periodo estivo e l’impossibilità tecnica di svolgerli nelle ore notturne ritengo, alla luce delle pesanti ripercussioni sulla circolazione del traffico, che l’Amministrazione istituisca un tavolo tecnico per valutare tutte le soluzioni possibili in grado di attenuare i disagi degli automobilisti, non ultima ove necessario la sospensione della Ztl per il periodo dei cantieri”.

Lavori ponte corleone (1)-2

Dello stesso avviso Paolo Caracausi, Mov139 in quota Idv: "Se è vero che i lavori sul ponte Corleone sono necessari, è altrettanto vero che non possiamo lasciare la città nel caos: per questo chiediamo al sindaco Orlando di sospendere immediatamente la Ztl, almeno fino a quando non verranno terminati gli interventi sulla Circonvallazione. Da ieri il traffico è letteralmente impazzito ovunque, a scapito di turisti e lavoratori, proprio nell'anno di Manifesta e della Capitale della cultura: una situazione che durerà fino al 14 luglio e che è insostenibile". 

Sui disagi al traffico creati dai lavori al ponte interviene anche Lillo Vizzini, presidente di Federconsumatori Palermo: “Potrebbe essere una soluzione di alleggerimento del traffico entrante la sospensione temporanea della Ztl in via Roma, rendendo fruibile la corsia via Oreto-stazione centrale–via Roma. Certo, questi lavori avrebbero potuto essere programmati in altri periodi, in quanto è risaputo che con l’arrivo del bel tempo e la fine delle lezioni a scuola, molti cittadini si spostano nelle località di villeggiatura, aumentando, sensibilmente il pendolarismo. Ridurre i tempi di intervento è una necessità, perché non pensare a un turno di lavoro di notte, come si usa fare altrove?”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sul Ponte Corleone, traffico impazzito: "Sospendere la Ztl"

PalermoToday è in caricamento