Cronaca

Torna l'emergenza acqua: rubinetti a secco in mezza Palermo e in 5 paesi

Lavori alla diga Rosamarina, da lunedì mattina stop all'erogazione per 24 ore a Bagheria, Villabate, Ficarazzi, Santa Flavia, Casteldaccia e nei quartieri palermitani che vanno dalla Bandita a Brancaccio. Disagi anche da Villagrazia a Borgo Nuovo

Stop all'erogazione idrica per 24 ore a Palermo e in alcuni paesi della provincia. Ancora disagi sul "fronte acqua". L'emergenza tornerà puntuale dalle 11 di lunedì 30 ottobre a causa di alcuni interventi sull’adduttore Rosamarina. Verrà interrotto l’approvvigionamento idrico per 24 ore.

"Di conseguenza - dicono dall'Amap - verrà sospesa, temporaneamente, la fornitura ai comuni di: Bagheria, Villabate, Ficarazzi, Santa Flavia, Casteldaccia, all’utenza di Multiveste Italy 4 s.r.l. e nel circuito Bandita-Favara, a Palermo. Inoltre, verrà ridotto l’approvvigionamento idrico, nella fascia pedemontana della città di Palermo, da Villagrazia a Borgo Nuovo. L’erogazione idrica si normalizzerà, salvo imprevisti, nelle 24 ore successive".

"Per qualsiasi informazione - fanno sapere dalla società che gestisce il servizio idrico in 34 comuni della Provincia di Palermo - si potrà telefonare al numero 091.279111 (sarà attivo un risponditore automatico) o al numero verde 800-915333 / 800-050911 (esclusivamente da telefono fisso)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'emergenza acqua: rubinetti a secco in mezza Palermo e in 5 paesi

PalermoToday è in caricamento