Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Arenella-Vergine Maria

Messa in sicurezza di Monte Pellegrino: dopo lo stop dei lavori in arrivo altri 30 milioni

A stanziarli è il presidente della Regione, Nello Musumeci, in qualità di commissario di governo per il dissesto idrogeologico. Il consolidamento del costone, iniziato nel 2015, si è fermato lo scorso maggio. Il Comune: "Torneranno visitabili le grotte dell'Addaura"

In arrivo altri trenta milioni di euro per la messa in sicurezza di Monte Pellegrino. A comunicare la notizia è il presidente della Regione, Nello Musumeci, in qualità di commissario di governo per il dissesto idrogeologico. Disco verde per l'appalto delle progettazioni relative agli interventi di consolidamento delle pareti rocciose sovrastanti le aree urbane di Vergine Maria e Addaura. Quattro i lotti interessati: zona Nord (855 mila euro), zona Nord-Est (510 mila euro), zona Centro Orientale (314 mila euro) e zona Sud (1,2 milioni di euro). 

Il bando di gara pubblicato a fine giugno scadrà il prossimo 30 luglio e una volta aggiudicato ci saranno a disposizione sessanta giorni per il progetto definitivo e trenta per quello esecutivo. "Il finanziamento delle progettazioni - spiega il Governatore - rientra all'interno del finanziamento per interventi di sicurezza del suolo e delle acque, con l'obiettivo di accelerare i progetti relativi alle opere di tutela del territorio". 

I lavori di messa in sicurezza del costone sono iniziati nel 2015. Dovevano essere consegnati a luglio ma lo scorso maggio la società Himera, ha licenziato i rocciatori e interrotto il cantiere sopra il cimitero dei Rotoli. "Lo stop - spiegavano i sindacati - è dovuto al mancato pagamento delle retribuzioni di aprile e maggio e dei periodi di cig del 2016 e di cassa integrazione giornaliera". “Abbiamo chiesto il 21 maggio scorso un incontro con il sindaco Orlando e con l'assessore ai lavori pubblici Arcuri ma non abbiamo avuto risposta – dichiaravano per la Fillea Cgil Palermo il segretario generale Francesco Piastra e Salvatore Bono - e considerando l'importanza della realizzazione dell'opera, anche ai fini dell'incolumità pubblica, riteniamo opportuno un tavolo tecnico con l'amministrazione, i sindacati e la ditta per valutare se sussistono le condizioni per un'immediata ripresa dei lavori, scongiurare il pericolo che l'opera possa subire una pesante battuta d'arresto, con il restante 25 per cento della messa in sicurezza da portare ancora a termine, e far rientrare i licenziamenti”. Appello rimasto inascoltato. Il pericolo incompiuta però, dopo l'annuncio del Presidente, sembra essere scampato.

"L’intervento, previsto dal Patto per il Sud di Palermo, che è stato delegato dal Governo Nazionale al Commissario Unico Regionale contro il dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana - commentano dal Comune - permetterà di eliminare le condizioni di rischio per le aree urbane di Vergine Maria e Addaura e di restituire la fruibilità delle tre grotte sul fianco nord-orientale di Montepellegrino, che ospitano importanti graffiti rupestri di era preistorica, chiuse ormai da anni". Sempre nell'ambito degli interventi di mitigazione del rischio e messa in sicurezza dei constoni rocciosi della città, nei prossimi giorni - precisano dall'amministrazione - saranno pubblicati anche i bandi relativi alla progettazione degli interventi di: mitigazione del rischio da crollo delle pareti rocciose sovrastanti l’abitato di Boccadifalco; protezione dell’area della colonia estiva comunale e del viale Diana dalla caduta massi delle sovrastanti pareti rocciose; completamento di messa in sicurezza del costone roccioso di Monte Gallo sovrastante l’area urbana di Mondello. "Complessivamente - affermano il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore Emilio Arcuri - si tratta di circa 38 milioni di interventi finanziati col Patto per Palermo, che si sommano ad oltre 230 milioni di altri interventi strutturali ed infrastrutturali già realizzati. Un quadro di progetti ed opere che contribuiscono e ancor di più contribuiranno a migliorare la qualità della vita a Palermo, la sicurezza dei cittadini, l'offerta di servizi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messa in sicurezza di Monte Pellegrino: dopo lo stop dei lavori in arrivo altri 30 milioni

PalermoToday è in caricamento