menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Lavori nell'immobile sequestrato" Muratore in manette a San Martino

L. M., 50 anni, arrestato dai carabinieri con l'accusa di aver proseguito le opere su una costruzione cui erano stati apposti i sigilli perché abusiva dal Corpo forestale nello scorso mese di maggio

 

La costruzione era sequestrata perché abusiva, ma i lavori andavano avanti. Per questo un muratore, di 50 anni, L. M., di San Martino delle Scale frazione di Monreale, è stato arrestato dai carabinieri.
 
I militari mentre percorrevano la via Sp57 notavano che, a dispetto dei sigilli apposti lo scorso 20 maggio dal Corpo forestale, la palazzina era stata definita e adibita ad abitazione. Hanno quindi deciso di fermarsi per un controllo più approfondito ed hanno scoperto che il proprietario dell'area sequestrata, che aveva in custodia giudiziale l'immobile, aveva violato i sigilli per completare i lavori. L'area è stata nuovamente sequestrata, l'uomo dopo l'arresto è stato processato per direttissima e sottoposto all'obbligo di firma.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento