Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Sferracavallo / Via Schillaci

Fognatura nuova a Sferracavallo, via ai lavori: "Stop scarichi a mare, tuteliamo Capo Gallo"

La società Consorzio Stabile Valori si è aggiudicata un appalto da 1,8 milioni, per opere che riguarderanno in parte anche Tommaso Natale. E' il quinto cantiere aperto in città dal commissario per la Depurazione, al fine di uscire dalla procedura d'infrazione Ue

Una nuova rete fognaria per Sferracavallo e in parte anche per il vicino quartiere di Tommaso Natale. La struttura del commissario straordinario unico per la Depurazione, Enrico Rolle, ha consegnato oggi i lavori alla società Consorzio Stabile Valori, che dovrà eseguire in circa sette mesi 1,8 chilometri di rete per la condotta di pressione, 2.800 metri di collettori secondari lungo le strade dei due quartieri, oltre ad un "emissario" del diametro di 770 metri in via Nicoletti. 

Un intervento che la borgata marinara attende da anni e che potrà salvaguardare la riserva rotetta di Capo Gallo, eliminando così lo scarico a mare di liquami. Il progetto ha la finalità di inviare al depuratore di fondo Verde i relativi reflui per consentirne la depurazione. Una procedura di smaltimento corretta delle acque nere, che rientra tra quelle necessarie per far uscire l'agglomerato di Palermo dalla procedura d'infrazione europea. "Il quinto cantiere a partire in città - ha spiegato il commissario Rolle - servirà oltre 20 mila residenti, più gli oltre 7 mila fluttuanti stagionali, in una zona con molte componenti ambientali di cui tenere conto: oltre a una corretta depurazione, l’intervento consentirà di salvaguardare l’area protetta della Riserva Marina di Capo Gallo-Isola delle Femmine, un sito di interesse comunitario di particolare pregio".

Per l’intercettazione dei reflui delle due borgate si provvederà all’implementazione dell’esistente stazione di sollevamento della condotta sottomarina di Sferracavallo, alla realizzazione della condotta premente dalla stazione di sollevamento a via Nicoletti, alla costruzione del collettore emissario a gravità sempre su via Nicoletti. Queste le strade interessate dai lavori: via Schillaci, piazza Beccadelli, cortile Rizzuto, via dell’Arancio, via del Cedro, viale Leone, via Rossi, piazza Rossi; vicolo Rossi, via Scalici, via Platani, piazza del Bono, via Simeto, via Stella, via Di Benedetto. 

L’importo dei lavori affidati Consorzio Stabile Valori, che si è aggiudicata la gara condotta dalla stazione appaltante Invitalia, è di circa 1,8 milioni di euro più Iva. Per la vigilanza sulla corretta esecuzione dei lavori il commissario si avvale di Sogesid, società in house del ministero dell’Ambiente, mentre la direzione lavori è svolta dallo Studio Applicazioni Idrauliche. "Si tratta di un intervento importante atteso da anni, troppi anni persi per colpa del folle commissariamento regionale operato dal precedente governo - ha commentato il sindaco Leoluca Orlando -. Ora grazie al proficuo lavoro della struttura del Commissario nazionale si riattiva una procedura più volte sollecitata dal Comune, dai residenti e dalla Circoscrizione, che renderà più vivibili le due borgate di Sferracavallo e Tommaso Natale e renderà ancora più bello il mare della zona, per la gioia dei palermitani, dei turisti e dei tanti amanti della costa di Barcarello e Sferracavallo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fognatura nuova a Sferracavallo, via ai lavori: "Stop scarichi a mare, tuteliamo Capo Gallo"

PalermoToday è in caricamento