Lavori sulla A19, il cantiere non può essere rimosso: altra domenica di passione?

Polemiche per i restringimenti su entrambe le carreggiate tra Bagheria e Villabate. L'Anas fa sapere che gli operai lavorano 24 ore su 24, ma dal lunedì al sabato. Regione e società di gestione hanno concordato per la prossima settimana una conferenza di servizi

L'Anas assicura che quando i lavori per l'installazione delle nuove barriere sulla A19 Palermo-Catania supereranno lo svincolo di Bagheria, i disagi per gli automobilisti saranno minori. Tuttavia domenica sarà un'altra giornata senza operai, ma con restringimenti su entrambe le carreggiate. Questo perché il cantiere non può essere rimosso. E quindi potrebbe essere un'altra domenica di passione per gli automobilisti. Senza dimenticare i disagi giornalieri di chi è costretto a percorrere quella strada ogni giorno.

"C'è sempre un punto centrale del cantiere che resta senza barriere, in attesa della sostituzione. Man mano che i lavori vanno avanti può essere smontata solo la parte terminale del cantiere" fanno sapere dall'Anas che, oltre alla sostituzione delle barriere, sta intervenendo sullo spartitraffico, sui cordoli in calcestruzzo e su canali di scolo. I lavori interessano l'intera autostrada, fino a Catania, anche se in alcuni viadotti - il "Morello" e il "Simeto" - le barriere sono già state sostituite.

L'azienda è stata subissata di critiche per via delle lunghe code in ingresso a Palermo che si sono formate lo scorso weekend tra Bagheria e Villabate. Anche la Regione ha strigliato i vertici della società che gestisce l'autostrada A19, chiedendo "lavori al massimo in sei mesi" e addetti impiegati "24 ore 24 su tre turni da 8 ore". Da questa settimana, riferisce l'Anas, "sulla A19 gli operai lavorano 24 ore su 24, ma sei giorni alla settimana (da lunedì a sabato)". Situazione che se dovesse rimanere inalterata, potrebbe avere ripercussioni sul traffico domenicale: specie quando l'estate entrerà nel vivo e il numero dei vacanzieri che si sposteranno in auto aumenterà. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione non è disposta a sopportare ulteriori disagi e per la prossima settimana ha concordato con Anas una conferenza di servizi che servirà a verificare l'attuazione delle indicazioni fornite al gestore dell'autostrada. Per attenuare l'impatto dei lavori sul traffico, l'Anas vorrebbe utilizzare le corsie d'emergenza: in modo tale da evitare eccessivi restringimenti di carreggiata. La proposta, al vaglio delle autorità competenti, non è stata ancora autorizzata. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Aveva un tumore al fegato, donna salvata da un intervento all'Ismett

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento