menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caos all'incrocio tra via Roma e via Amari

Caos all'incrocio tra via Roma e via Amari

Il traffico non va in ferie: lavori per l'anello, inferno in via Roma

Transenne e scavi, lunghe code da corso Vittorio Emanuele all'incrocio con via Amari, dove è presente un imbuto "fatale" per gli automobilisti

Il traffico palermitano non va in ferie. Ombelico del caos è via Roma. Sono giorni d'inferno lungo l'asse più "caldo" del centro città. Code e automobilisti imbufaliti da corso Vittorio Emanuele all'incrocio con via Amari. Nonostante sia ormai estate piena e le temperature da spiaggia avrebbero dovuto spingere le auto verso il mare, in città dunque è ancora caos traffico. Ingorghi, deviazioni e interruzioni: via Roma fa i conti con transenne e scavi. E' la fase cruciale dei lavori per l'anello ferroviario.

I cantieri si sono spostati all’incrocio con via Roma. Si lavora anche di notte. Un'operazione delicata, che consiste nel collegamento delle sottoreti da via Amari a via Roma. Risultato? Carreggiata dimezzata, con una corsia libera per le auto. L'imbuto - secondo le previsioni, dovrebbe essere rimosso entro venerdì 22 luglio, secondo quanto riporta l'ordinanza del Comune. Il punto più infernale all'altezza di via Ammiraglio Gravina. Il restringimento è segnalato dai cartelli. Disposta la chiusura della carreggiata sulla quale è presente la corsia contromano che porta alla Stazione. A giocare un ruolo decisivo sul fronte traffico anche le barriere sistemate dagli operai tecnis in via Amari, dove ormai da mesi le trincee per gli scavi per lo spostamento dei sottoservizi hanno rivoluzionato il traffico della zona.

Afa, caldo e clacson: un cocktail micidiale. Oggi gli automobilisti hanno fatto perfino i conti con la chiusura di metà carreggiata di corso Vittorio Emanuele, all'incrocio con via Roma. E un altro fronte caldo è quello di viale Piemonte e viale Lazio, dove i lavori dell'anello ferroviario vanno avanti. Un progetto, quello della metropolitano, che tiene in scacco Palermo e che si rimette in moto dopo i noti problemi giudiziari della Tecnis e il lungo braccio di ferro con il Comune. Nel quadro delle operazioni resta invece un enigma il cantiere del Politeama, dove si attende l'approvazione di una variante per il prosieguo dei lavori. Il Comune infatti ha infatti chiesto di salvare gli alberi di piazza Castelnuovo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento