rotate-mobile
Cronaca

L'accusa: "Lavoratori della sanità privata esclusi dal bonus Covid e dalla campagna vaccinale"

I sindacati Nursind Palermo e Confintesa Sanità sono scesi in strada a manifestare solidarietà verso i colleghi

Lavoratori della sanità privata esclusi dal bonus Covid e dalla possibilità di partecipare alla campagna vaccinale. Per questo motivo i sindacati Nursind Palermo e Confintesa Sanità sono scesi in strada a manifestare solidarietà verso i colleghi del settore privato. Il sit in si è svolto in piazza Ottavio Ziino. Secondo i sindacati “strutture come il Buccheri La Ferla, l’Ismett, l’ospedale Giglio, hanno dato il loro contributo durante l'emergenza Covid e gli operatori sanitari hanno messo a rischio la loro salute per il bene dei pazienti al pari dei colleghi del pubblico impiego.

"Ad oggi – scrivono in una nota Domenico Amato e Aurelio Guerriero - non è stato riconosciuto alcun bonus covid ed è stata persino negata la possibilità di partecipare alla campagna vaccinale presso i vari hub”. I sindacati hanno chiesto con una nota congiunta inviata alla commissione Sanità all’Ars e all'assessore Razza di essere convocati per un confronto sulle rivendicazioni al centro della protesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'accusa: "Lavoratori della sanità privata esclusi dal bonus Covid e dalla campagna vaccinale"

PalermoToday è in caricamento