rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Lavoratori partecipate regionali, c'è l'ok di Baccei e Tufano: "Passeranno in Sas"

In 152 sono stati licenziati. Da mesi protestano per il diritto al lavoro. Oggi l'annuncio della svolta: i fondi sono stati stanziati ma restano da definire tempi e modalità per il transito

Buone notizie per i lavoratori dell'Albo Unico, licenziati dalle partecipate regionali liquidate o in liquidazione: dopo mesi di proteste qualcosa si muove. L'assessore all'Economia Baccei oggi ha incontrato le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Fabi e comunicato loro che i 152 ex dipendenti passeranno in Sas. Presente anche l'amministratore Unico di quest'ultima azienda Sergio Tufano.

“L’assessore Baccei -  spiega Ernesto Lo Verso per l’Ugl FNA -  ha ufficialmente dichiarato al tavolo che i fondi sono stati stanziati, quindi esiste una copertura finanziaria per attuare il passaggio, ed è quello che noi abbiamo sempre richiesto a garanzia dell’operazione”.

“La Fabi  -  aggiunge il segretario coordinatore per la Sicilia, Carmelo Raffa  - prende atto dell’impegno dichiarato al tavolo  dal Governo regionale di assumere i 152 disoccupati dell’Albo, di cui 75 ex Sviluppo Italia Sicilia, entro e non oltre il 15 luglio, è chiaro che non faremo sconti a nessuno, ne tollereremo ulteriori ritardi”.

Modalità e tempi d’attuazione per il successivo transito restano però da definire. “Non comprendiamo -  conclude Giuseppe Rumore, dell’Ugl credito  - la posizione dell’amministratore unico della Sas Tufano, in contrasto con la tempistica di Baccei, quasi volesse rimandare il più possibile il passaggio di questi lavoratori, ci auguriamo di sbagliarci, anche se la puntualità non risulta il suo forte”.

I lavoratori di Ciem, Lavoro Sicilia, Sviluppo Italia Sicilia, Terme di Sciacca, Quarit, Spi, Cerisdi e Iridas hanno atteso l'esito dell'incontro all’esterno della sede dell’assessorato. Nonostanti gli annunci facciano ben sperare non sono sereni e non lo saranno fino a quando non firmeranno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori partecipate regionali, c'è l'ok di Baccei e Tufano: "Passeranno in Sas"

PalermoToday è in caricamento