Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

"Si fermano 3.000 lavoratori part time del Comune, uffici chiusi e servizi pubblici a rischio"

Dipendenti comunali in agitazione. Cgil, Cisl, Uil, Cub Csa, Cobas, Alba, Diccap hanno indetto un’assemblea che si terrà lunedì mattina ai Cantieri della Zisa

Tremila lavoratori part-time del Comune di Palermo incroceranno le braccia mettendo in ginocchio i servizi pubblici cittadini e si ritroveranno in assemblea lunedì mattina alle 10 presso i Cantieri Culturali della Zisa. A dare l'annuncio sono i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Cub Csa, Cobas, Alba, Diccap.

"I lavoratori - si legge in una nota - rivendicano l'incremento dell'orario di lavoro anche attraverso l'utilizzo delle risorse economiche (55 milioni di euro) appostate annualmente dal Governo Nazionale e vincolate esclusivamente a loro. Il sindaco a marzo scorso si era impegnato a prevedere l'incremento orario per questi lavoratori, ma ha disatteso gli impegni presi con i lavoratori e con i loro rappresentanti. A seguito di due sit in e di un incontro lo scorso 6 ottobre con il vicesindaco, l'assessore al personale e l'assesore alla Rigenerazione Urbana, l'amministrazione si era impegnata a convocare, entro metà ottobre, un tavolo tecnico che mettesse in piedi una proposta da presentare in Consiglio Comunale in fase di variazioni di bilancio. Ma ad oggi nulla è successo, ed i lavoratori a questo punto hanno deciso di fermarsi e riunirsi in assemblea per concordare le iniziative di lotta a sostegno della vertenza. Lunedì scuole, uffici tecnici, tributari, musei, biblioteche servizi sociali, servizi anagrafici, vigili urbani e tantissimi altri settori saranno chiusi provocando disagi ai cittadini, ma la responsabilità di ciò non potrà essere attribuita ai lavoratori, bensì ad un amministrazione miope e sorda che non rispetta gli impegni presi e disattende le legittime aspettative dei lavoratori e dei cittadini, scrivono in una nota ufficiale tutte le organizzazioni sindacali del comparto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si fermano 3.000 lavoratori part time del Comune, uffici chiusi e servizi pubblici a rischio"

PalermoToday è in caricamento