rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Lavoratori ex Aras, la Flai Cgil a Musumeci: "Riassorbirli nell’istituto zootecnico sperimentale"

Il sindacato chiede al Governo regionale di rispettare gli impegni inglobando nell'organico i 30 dipendenti rimasti fuori dopo la chiusura dell'Associazione regionale allevatori della Sicilia

Riassorbire i 30 lavoratori rimasti fuori dopo la chiusura dell’Aras all'interno dell'istituto zootecnico sperimentale. Ad avanzare la richiesta al presidente Nello Musumeci è la Flai Cgil Sicilia. “Oltre a garantire il prosieguo delle prestazioni di controllo prima svolte dall’Aras e ora dall’istituto zootecnico sperimentale, il governo regionale - dichiara il segretario Tonino Russo - deve garantire il riassorbimento dei lavoratori, per i quali esiste un impegno finora non rispettato". 

Ieri il Governatore si è impegnato a varare una norma specifica per la continuità del servizio di controllo zootecnico. “Attività che - conclude Russo - sarebbe utile implementare dando risposte alle esigenze dell’allevamento siciliano, ma anche dei lavoratori che aspettano già da troppo tempo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori ex Aras, la Flai Cgil a Musumeci: "Riassorbirli nell’istituto zootecnico sperimentale"

PalermoToday è in caricamento