Navigator nei Centri per l’impiego, dipendenti sul piede di guerra: "Addio a riclassificazione"

In centinaia si sono ritrovati nelle assemblee promosse da Cobas-Codir e Sadirs per discutere di questo e di una lunga serie di problemi irrisolti: chiedono un incontro con l'assessore al Lavoro

Dipendenti dei Centri per l’impiego e dipartimento del lavoro sul piede di guerra. Oggi centinaia di impiegati si sono ritrovati nelle assemblee promosse da Cobas-Codir e Sadirs per discutere dei problemi irrisolti: dalle carenze strutturali al personale che svolge mansioni superiori alla cattiva distribuzione dell’organico. L'allarme dei lavoratori: “Se ex sportellisti e navigator entreranno nei ruoli, sostituiranno i funzionari e per noi non potrà esserci alcuna riclassificazione”.

I sindacati chiedono un incontro con assessore e dirigente. “I dipendenti – spiegano Fabrizio Masi e Franco Madonia del Cobas-Codir e del Sadirs - esprimono grande preoccupazione perché la ventilata assunzione di personale esterno a vario titolo e con qualifica superiore, precluderebbe la riqualificazione e riclassificazione del personale interno. Dunque ritengono che l’amministrazione non possa fare a meno di individuare e selezionare preliminarmente tali figure tra il personale interno in possesso di professionalità, esperienza e titoli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'assemblea sono state anche evidenziate le problematiche relative agli ispettorati del lavoro: i dipendenti lamentano la mancanza di mezzi, strutture, coordinamento, formazione - tutte cose necessarie all'espletamento dell'attività - nonché il mancato adeguamento delle indennità degli ispettori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento