Cronaca Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Viale delle Scienze

Lettere, lauree di dicembre in bilico Il preside: “Siamo con gli studenti”

Dopo la sessione straordinaria di ottobre le segreterie hanno difficoltà nell'affrontare il carico di lavoro che comporta un'altra sessione di laurea. Sul tema deciderà il Senato accademico. Lo sfogo di una lettrice

La facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli studi di Palermo

Lauree di dicembre in bilico alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Palermo. Per un sovraccarico di lavoro le segreterie degli studenti, dopo aver sostenuto una sessione di laurea straordinaria lo scorso mese hanno difficoltà a mantenere e smaltire il lavoro per rendere possibili anche quelle di dicembre. E così, gli studenti, che hanno già pagato la tassa sono preoccupati di non poter accedere all’esame di laurea.

“La richiesta di molti studenti che aspirano ad iscriversi ad un corso di laurea magistrale a numero programmato, per cui è necessario aver conseguito il diploma di laurea entro i mesi di ottobre/novembre, - scrivono gli studenti in una lettera aperta alla redazione di Palermotoday - ha fatto sì che venisse approvata una nuova sessione di laurea, quella di ottobre. Pertanto, giorno 21 giugno 2012 il consiglio di facoltà di Lettere e Filosofia ha approvato la sessione di laurea, garantendo però per l'anno in corso anche la sessione di dicembre, dal momento che essa risulta nel cronoprogramma e che la comunicazione tardiva della nuova sessione di ottobre avrebbe causato non pochi disagi a studenti che ancora non avevano sostenuto tutte le materie”. Dopo il consiglio di giorno  20 settembre, gli studenti hanno ricevuto rassicurazione dai rappresentanti di facoltà sulla programmata sessione di dicembre e ricevono la notizia che la consegna della tesi doveva avvenire entro giorno 12 novembre.

“A darci ulteriore assicurazione – scrivono gli studenti - è stato anche un avviso sul sito di facoltà che riporta questa medesima notizia. Continuano a passare i giorni, e ancora il calendario delle sessione di laurea presente sul sito, non viene modificato; anzi l' avviso di cui sopra viene sostituito da un messaggio a dir poco preoccupante: "Qualunque testo in una pagina web, se non accompagnato da una delibera firmata dal senato accademico o dal consiglio di facoltà, rimane un mucchio di parole al vento". Evidentemente, la sessione di laurea di dicembre non è stata approvata come tutti noi (poveri illusi) pensavamo”.

A chiarire tutto ci ha pensato il preside della Facoltà, il professore Mario Giacomarra che ha dichiarato: “Ancora non è detto che le lauree di dicembre non si faranno. Anzi. Noi stiamo cercando di fare tutto per andare incontro alle esigenze degli studenti. In questo momento stiamo aspettando che sia il Senato accademico, che si riunirà giorno 6 novembre, a deliberare in merito e prevedo un “sì”. Il problema – continua il preside – è stato di natura organizzativa. Le segreterie, cioè, devono caricare le materie e avviare le pratiche per queste lauree dopo la sessione appena trascorsa. Cercheremo di organizzarci per fornire il servizio agli studenti. E’ chiaro, infine, che, nel caso in cui si dovesse procedere con le lauree della sessione invernale gli studenti saranno messi nelle condizioni di poter sostenere le eventuali ultime materie”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere, lauree di dicembre in bilico Il preside: “Siamo con gli studenti”

PalermoToday è in caricamento