Latitante in Belgio da 8 anni, torna in Sicilia per le vacanze al mare: arrestato

Un uomo di 45 anni, originario di Palermo, è finito in manette a San Vito Lo Capo. Era stato condannato in via definitiva a due anni e mezzo di carcere per ricettazione e contraffazione

San Vito Lo Capo

Condannato in via definitiva a due anni e mezzo di carcere per ricettazione e contraffazione, un uomo di 45 anni, originario di Palermo, si era trasferito in Belgio riuscendo a far perdere le sue tracce. Dopo 8 anni, aveva deciso di ritornare in Sicilia, per trascorrere con i familiari un periodo di vacanza a San Vito Lo Capo, prenotando una camera in un noto hotel del centro.

Ma la sua presenza non è sfuggita ai carabinieri della Stazione di San Vito Lo Capo che lo hanno subito rintracciato all’interno della struttura, eseguendo così l'ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Termini Imerese nel 2012

L’uomo dovrà ora scontare la sua pena nel carcere di Trapani dove è stato condotto. Adesso è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento