Cronaca

Lapilli dell'Etna in barattolo, l'idea per aiutare una mamma palermitana a guarire dal cancro

Accogliendo l'invito dei suoi figli che hanno attivato anche una colletta in rete, nei Mercati Campagna Amica di tutta la Sicilia si potrà offrire un contributo per avere un vasetto etichettato per lottare insieme a questa madre di Gangi

I lapilli eruttati dall'Etna per oltre un mese aiuteranno Anna, una donna con quattro figli in difficoltà di Gangi che ha bisogno di recarsi negli Stati Uniti per curare un tumore. Accogliendo l'invito dei suoi figli che hanno attivato anche una colletta in rete, nei Mercati Campagna Amica di tutta la Sicilia si potrà offrire un contributo per avere un vasetto etichettato di lapilli "atterrati" nel febbraio raccolti direttamente sul vulcano. L'iniziativa è di Coldiretti Donne e Giovani Impresa e lega l'unicità del fenomeno a un'azione che permetta alla giovane madre di guarire. 

L’iniziativa organizzata da Coldiretti Donne e Giovani Impresa lega l’unicità del fenomeno a un’azione che permetterà alla giovane madre di guarire. In cambio di una piccola somma, che sarà rendicontata nel sito www.aiutiamoanna.it, si potrà avere un souvenir unico che corrisponderà ad un gesto concreto. 

La speranza passa per Houston in Texas, dove il dottor Salem potrà seguire un protocollo speciale che darebbe una prospettiva di cura e una chance di vita. "Vogliamo che la nostra mamma torni a gioire e a godere della vita, riaccendendo la luce dei suoi occhi profondi e intensi come la sua anima", questo il messaggio dei quattro figli. Per conoscere gli indirizzi dei mercati basta andare sul sito www.campagnamica.it.

lapilli etna-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lapilli dell'Etna in barattolo, l'idea per aiutare una mamma palermitana a guarire dal cancro

PalermoToday è in caricamento