Cronaca

Landini: “La Fiat deve investire, Termini? Partita ancora aperta”

Il segretario nazionale della Fiom Maurizio Landini in città punta il dito su Marchionne: "Andare al tavolo e far finta che certi problemi non esistano è grave"

Maurizio Landini

"Il problema non è se Marchionne chiude o meno gli stabilimenti. Del resto, andare al tavolo e far finta che non ci siano temi come Termini Imerese o Irisbus è una cosa grave. Il problema è che Fiat deve cominciare a investire perché ci vogliono nuovi modelli, il resto sono solo chiacchiere". Così il segretario nazionale della Fiom Maurizio Landini, a Palermo.

"Se non accade tutto questo - ha proseguito - è inevitabile che si perdano nuove quote di mercato e non dire subito quali sono i nuovi modelli significa peggiorare questa situazione e aumentare la cassa integrazione". Su Termini "governo e Fiat non pensino che la partita sia chiusa, Fiat deve essere di nuovo coinvolta per una nuova soluzione che dia una risposta produttive e occupazionale per quel sito. Non è accettabile che sia il governo che la Fiat non concorrano a trovare una soluzione per questo sito industriale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Landini: “La Fiat deve investire, Termini? Partita ancora aperta”

PalermoToday è in caricamento