rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
L'aggressione / Via Antonio Mongitore

Albergheria, lancio di sassi contro i netturbini della Rap: danneggiato l'autocompattatore

Gli operatori, aggrediti da ignoti durante la bonifica di una discarica in via Mongitore, sono riusciti a mettersi in salvo. Sul posto i vigili urbani per consentire il completamento dell'intervento in sicurezza

Stavano rimuovendo i rifiuti abbandonati in via Antonio Mongitore, all'angolo con via Diego Orlando, quando improvvisamente hanno dovuto schivare dei sassi lanciati da ignoti. E' accaduto oggi pomeriggio agli operatori Rap in servizio all'Albergheria per la rimozione di una discarica. I netturbini sono riusciti a mettersi in salvo, mentre l'autocompattatore che stavano utilizzando è stato danneggiato. Successivamente sul posto sono arrivati i vigili urbani contattati dagli operatori ecologici. Gli agenti della polizia municipale hanno supportato gli operai affinché potessero completare in sicurezza l'intervento.

“Ancora una volta, i nostri dipendenti sono bersaglio di atti incivili che macchiano la nostra terra. Non posso che esprimere tutta la mia solidarietà nei confronti dei lavoratori della Rap che, rimuovendo il frutto di atti incivili (ingombranti abbandonati) si sono imbattuti in un ulteriore e più grave atto di inciviltà. A tutela dei nostri operai, ai quali tutta l'azienda è vicina, presenteremo formale denuncia con l'auspicio che i malfattori possano presto essere assicurati alla giustizia", dichiara l’amministratore unico di Rap, Girolamo Caruso.

Sulla vicenda interviene anche il sindaco Leoluca Orlando: "Esprimo la mia vicinanza e solidarietà agli operatori Rap. Si tratta dell'ennesimo intollerabile gesto di brutale violenza e auspico che si faccia chiarezza su un fenomeno che sembra, con forte evidenza, far parte di un preciso disegno criminale retto da organizzazioni e collegamenti criminali che operano in città e che l'amministrazione comunale ha più volte denunciato. Non si tratta, infatti, di azioni sporadiche e isolate date la dimensione e la grave diffusione del fenomeno. Ringrazio le forze dell'ordine per il loro prezioso intervento e mi auguro che possano, insieme alla magistratura, fare presto chiarezza su queste azioni strumentali, finalizzate al turbamento dell'ordine pubblico e individuare i responsabili di un ormai sempre più evidente disegno criminale organizzato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergheria, lancio di sassi contro i netturbini della Rap: danneggiato l'autocompattatore

PalermoToday è in caricamento