Cronaca

Tragico lancio con il parapendio: 30enne trovato morto nella zona dello Jato

Per Antonio Santangelo è risultata fatale la sua passione per il volo. Era partito da Romitello ma poco dopo di lui si erano perse le tracce: il suo corpo senza vita è stato ritrovato su Monte della Fiera, a circa 700 metri di altitudine

Antonio Santangelo

E' stato ritrovato morto Antonio Santangelo, 30 anni, l'uomo che da ieri pomeriggio risultava scomparso dopo essersi lanciato con il parapendio. L'allarme è scattato dopo le 17, momento in cui è stato visto mentre sorvolava la zona di Monte Mirto. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato dopo alcune ore di ricerche nella zona di Partinico.

 A fare scattare la macchina dei soccorsi erano stati i compagni con cui Santangelo si era lanciato. Per le ricerche si sono mobilitati vigili del fuoco, forestali, aeronautica militare, carabinieri e volontari del Cai (soccorso alpino). Come riporta PartinicoLive.it il corpo senza vita di Santangelo, di Sciacca, è stato ritrovato nella notte intorno all’1,30 su Monte della Fiera a circa 700 metri di altitudine, nella zona dello Jato. Il trentaquattrenne si era lanciato con il parapendio da Romitello ed era diretto nell'area del lago Poma a Partinico. Per lui è stata fatale la passione per il volo. Da ricostruire l'esatta dinamica dei fatti

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico lancio con il parapendio: 30enne trovato morto nella zona dello Jato

PalermoToday è in caricamento