rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Palermitano travolse e uccise turista, falsa partenza del processo

Andrea Saverio Sola, 24 anni, fu arrestato il 31 agosto scorso a Lampedusa con l'accusa di aver investito la sindacalista 49enne Fulvia Morando

Falsa partenza del processo a carico di Andrea Saverio Sola, 24 anni, palermitano, arrestato il 31 agosto scorso a Lampedusa con l’accusa di omicidio stradale: l’imputato, in particolare, è accusato di essersi messo alla guida di un’auto, in stato di ubriachezza, e avere investito e ucciso Fulvia Morando, sindacalista quarantanovenne di Pinerolo, in provincia di Torino, che si trovava nell’isola per lavoro.

Ieri mattina, davanti al giudice Alfonso Pinto, avrebbe dovuto celebrarsi la prima udienza per sentire i testi del pubblico ministero ma il difensore dell’imputato, l’avvocato Monica Malogioglio, non ha dato il consenso alla trattazione in remoto rendendo impossibile la celebrazione dell’udienza perché i testi, tutti residenti fuori dalla Sicilia, non sono riusciti a raggiungere il tribunale di Agrigento in considerazione del fatto che i trasporti sono ancora a regime ridotto dopo la riapertura dei confini regionali. L’imputato, detenuto agli arresti domiciliari, era collegato dalla caserma dei carabinieri di Treviso. L’incidente è avvenuto l’ultimo giorno di agosto sull’isola.

La donna stava passeggiando in contrada Terranova quando è stata investita da un fuoristrada Suzuki Santana che l’ha scaraventata contro un muretto. La donna è morta poco dopo essere arrivata al Poliambulatorio. Il conducente della vettura, anziché fermarsi e prestare i soccorsi, avrebbe accelerato e si sarebbe rapidamente allontanato dicendo, poi, quando fu rintracciato, di non essersene accorto. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermitano travolse e uccise turista, falsa partenza del processo

PalermoToday è in caricamento