Cronaca Oreto-Stazione / Via Oreto

Scoperto un laboratorio di crack in via Oreto: due arresti

In carcere sono finiti Salvatore Puntaloro, 35enne, e Paolo Di Carlo, 38enne, entrambi di Brancaccio. I poliziotti, con l’ausilio di unità cinofile, hanno trovato anche un secondo magazzino utilizzato come deposito di droga in via Bertett

Avevano creato un laboratorio di crack in via Oreto e un deposito di droga alla Bandita. Salvatore Puntaloro, 35enne, e Paolo Di Carlo, 38enne, entrambi residenti a Brancaccio, sono stati arrestati nella flagranza dei reati di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti. 

I poliziotti della squadra mobile di Palermo stavano effettuando dei controlli in via Bertett quando hanno visto Puntaloro consegnare della droga a vari acquirenti. Sono intervenuti e hanno bloccato il 35enne che è stato perquisito. Perquisito, con l’ausilio anche di unità cinofile antidroga della Questura, anche il magazzino vicino al quale Puntaloro spacciava: all’interno del locale, utilizzato apparentemente come deposito di cassette per la frutta, gli agenti hanno trovato 12 dosi di crack nascoste all’interno di un porta rullino fotografico e un’agenda dove il malvivente teneva i conteggi delle vendite.

Vicino al magazzino, i poliziotti hanno poi notato la presenza di Di Carlo, a loro già noto per i precedenti per droga. Dopo averlo controllato, hanno perquisito anche il suo magazzino in via Oreto. Una volta dentro, la sorprendente scoperta: era un vero e proprio laboratorio rudimentale per il confezionamento e la produzione di droga. I poliziotti hanno trovato 210 grammi di cocaina, 4 grammi di crack, oltre a materiale vario destinato al confezionamento e alla produzione della sostanza stupefacente (una confezione di bicarbonato di sodio, un fornellino da campeggio, due mestoli e diversi accendini).

Il materiale e la droga sono stati sequestrati. Puntaloro e Di Carlo, dopo gli accertamenti di rito, sono stati trasferiti al Pagliarelli.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto un laboratorio di crack in via Oreto: due arresti

PalermoToday è in caricamento