Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

La Vucciria di Mauri Lucchese donata al Comune di Palermo.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Mercoledi 14 dicembre 2016, presso la sala delle carrozze a villa Niscemi, il maestro Mauri Lucchese alla presenza del sindaco prof. Leoluca Orlando ha donato la tela della sua Vucciria con la donna al centro della scena con il sedere scoperto. La motivazione è che anticamente, sul finire dell'Ottocento, la via dei Maccarronari era mercato e la sera si trasformava in luogo di appuntamenti con case a luci rosse per la borghesia della Palermo antica. Da qui il riferimento del sedere scoperto e il dito medio alzato. La tela è stata collocata permanentemente nella sala convegni denominata "Sala delle Carrozze", come deciso dalla amministrazione comunale, ed è visitabile dal pubblico. Mauri ha intenzione altresi nel trentennale della morte di Renato Guttuso, che è stato suo maestro, di dedicare una bipersonale con la pittrice palermitana Cristina Patti sulla donna nell'arte con parecchi nudi che richiamano lo stile del grande maestro bagherese in due date ancora da definire. Mauri ha scelto Cristina Patti per questo evento perché lo stile della giovane pittrice richiama molto le forme accentuate del corpo femminile tanto care a Renato. Mauri inoltre è reduce da una collettiva da lui curata sull'eleganza dei Florio dove hanno partecipato 40 artisti dell'hinterland palermitano che si e' svolta a villa Niscemi dedicata a sua moglie Cettina scomparsa prematuramente due anni fa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Vucciria di Mauri Lucchese donata al Comune di Palermo.

PalermoToday è in caricamento