La solidarietà dei Rotaract club Palermo Montepellegrino, Bagheria, Palermo Monreale e Palermo Mediterranea

Una colletta alimentare con tanti generi a lunga scadenza raccolti saranno donati alla Caritas di Palermo e a quella di Bagheria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La solidarietà chiama e i Rotaract Club Palermo Montepellegrino, Bagheria, Palermo Monreale e Palermo Mediterranea rispondono a gran voce. Lo dimostrano la quantità di generi alimentari a lunga scadenza raccolti e che saranno donati alla Caritas di Palermo e a quella di Bagheria. Tanti piccoli gesti formano un grande risultato rispondono a gran voce i numerosi soci dei Rotaract coinvolti. Alla vigilia, l’obiettivo era fare il massimo per chi non ha neppure il minimo per potersi garantire la quotidianità; il risultato finale è andato oltre le aspettative grazie ad una straordinaria prova di generosità dei palermitani e dei bagheresi. Ad accoglierli all’ingresso dei supermercati Prezzemolo & Vitale di via Noto e via Di Marzo, con la casacca bianca del “Rotaract Distretto 2110”, i giovani strepitosi ed entusiasti dei Rotaract, con un sorriso smagliante che ne traduce i valori e le priorità dell’impegno giornaliero e della vita. Gli alimenti a lunga conservazione, in particolare pasta, scatolame e prodotti per l’infanzia, arriveranno, grazie alla Caritas, presto nelle case di famiglie del territorio in grave difficoltà economica che non verranno lasciate sole, ma continueranno ad essere seguite: il cammino della solidarietà non si ferma qui per questo nucleo di giovani a cui bisogna riconoscere il merito di rappresentare il fermento vivo di una società che ha solidi basi su cui continuare a fortificarsi e a crescere. Un grazie, tra gli altri, al dinamico presidente del Rotaract Palermo Montepellegrino Daniele Proietti. La colletta alimentare si inserisce nell'ambito del progetto, in interclub, “Rotaract for Sustainable Future”. 

Torna su
PalermoToday è in caricamento