Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

L'Unione Madonie scommette sulla riqualificazione energetica degli edifici

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Inviato dall’Unione Madonie il secondo lotto di progetti di riqualificazione energetica degli edifici pubblici al dipartimento regionale Energia per l’emissione dei decreti di finanziamento. Continua il tour de force dell’Unione delle Madonie che ha già presentato 10 progetti di riqualificazione energetica di edifici pubblici situati in altrettanti comuni e, come annunciano il presidente dell’Unione Pietro Macaluso e all’assessore al ramo Michele Panzarella, altri ne saranno presentati a breve.

Si tratta di progetti tutti afferenti alla Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI) – APQ Madonie. Gli edifici interessati dai progetti sono: il Palazzo Municipale di Bompietro (201.174,92), l'ex convento di Petralia Sottana (199.378,83), la scuola media Borgese di Polizzi Generosa (455.099,89), la scuola superiore di primo grado Gagini di Pollina (330.336,11).

Gli interventi che saranno realizzati sono tutti volti alla promozione dell’eco-efficienza ed alla riduzione di consumi di energia primaria negli edifici interessati. E’ prevista l’installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smartbuildings). Particolare attenzione è posta alle emissioni inquinanti, anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici, e all’installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo. La riqualificazione degli edifici consentirà altresì di migliorare la qualità ed i livelli di confort sia per il personale che vi lavora che per tutti i fruitori; inoltre contribuiranno decisamente ad abbattere i costi delle bollette energetiche (riscaldamento, raffrescamento ed illuminazione).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unione Madonie scommette sulla riqualificazione energetica degli edifici

PalermoToday è in caricamento