L'integrazione su una barca, al porto dell'Acquasanta si inaugura il progetto “Barca Celpp"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il centro d’eccellenza palermitano è tra i primi in Italia ad offrire un servizio di integrazione in una barca a motore. Dopo tanti mesi e sacrifici, venerdì 5 luglio alle ore 18.30, presso il Molo di Marina di Villa Igiea (Porto di Acquasanta) si svolgerà l’inaugurazione della “Barca Celpp Integra”. L’iniziativa è stata voluta fortemente, con gioia ed entusiasmo, dal Celpp (Centro educativo logopedico psicomotorio psicologico) di Palermo.

"L’integrazione è espressione dell’intelligenza emotiva e noi ci teniamo tanto a questi scambi di competenze collettive – ha commentato Giovanni Filippello, presidente dell’associazione “Celpp Integra” - Per noi, essere i primi in Italia a fare dei servizi in una barca a motore per l’integrazione è motivo di vanto e in questi anni siamo cresciuti con questa credenza e convinzione, mettendo sempre il giusto atteggiamento per sostenerla. Inoltre, la barca apre un altro servizio targato Celpp, la possibilità per i diversamente abili adulti che già fanno progetti di autonomia socio relazionale con la dottoressa Angela Restivo di lavorare ed essere utili al prossimo. Il futuro – ha aggiunto Filippello - pensiamo che sia non solo l’integrazione, ma che sia anche lavorativa. Ringraziamo la Motomar, la scuola Thomas More e tutti gli enti che ci hanno sostenuto in questo e per questo importante progetto. Il futuro è sempre di chi lo sta creando".

"Per me e per il cuore del Celpp è molto importante credere nelle risorse dei ragazzi valorizzando le loro immense capacità emotive relazionali – ha commentato Maria Cusimano, presidente di Celpp Sas - La barca e il mare sono un ottimo vettore socio relazionale per una vera inclusione di tutti i ragazzi". Per maggiori informazioni contattare Maria Cusimano e Giovanni Filippello al numero 3293460509.

Torna su
PalermoToday è in caricamento