Palermo ricorda Katia Piazza, l'hostess morta durante missione Onu in Kosovo

Era a bordo dell'Atr caduto nel corso di una missione umanitaria nel 1999. Orlando: "Il suo impegno sia per sempre esempio di impegno e passione"

Katia Piazza - foto Ansa

Il 12 novembre del 1999 un Atr42 con ventinove persone a bordo cadeva nello spazio aereo del Kosovo. A bordo del velivolo, in missione umanitaria sotto l'egida dell'Onu, c'era anche la palermitana Katia Piazza. La giovane hostess è stata ricordata dal sindaco Leoluca Orlando nel diciannovesimo anniversario dell'incidente aereo: "Aveva scelto di volare; lo faceva per mestiere e per passione, impegnandosi anche, con in quel tragico novembre di diciannove anni fa, in missioni civili in zone difficili e rischiose. Oggi, commemorare il suo sacrificio e quello delle tante, troppe vittime anche civili delle guerre è un modo per ricordare ai giovani l'importanza di non dimenticare che la guerra è sempre sinonimo di morte e violenza". 

Palermo ha scelto di ricordare per sempre Katia, anche grazie all'arte e alla sensibilità di Pippo Madè che le ha dedicato una maiolica,oggi ospitata in piazza Noce, "perché questa nostra concittadina e il suo impegno siano per sempre esempio di impegno e passione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento