rotate-mobile
Cronaca Montepellegrino / Via Anwar Sadat, 13

A Palermo al via il primo Jail Career Day, lo speed date tra aziende e detenuti

L'evento si svolgerà il 19 ottobre allo Scalo 5B, nei padiglioni della Fiera di via Sadat. Si tratta di un match tra attività imprenditoriali e persone in esecuzione di pena inserite in percorsi di professionalizzazione. Il progetto è coordinato dalla cooperativa Rigenerazioni onlus e sostenuto da Fondazione con il Sud

Continua il lavoro di “Svolta all’Albergheria”, il progetto coordinato dalla Cooperativa Rigenerazioni Onlus e sostenuto da Fondazione Con il Sud; raggiunge uno dei suoi principali obiettivi: l’incontro tra le aziende e le persone in esecuzione di pena. Il progetto nasce per creare un dialogo efficace tra sistema penitenziario, imprenditoriale e comunitario. Il 19 ottobre si terrà il primo Jail Career Day, in cui si creerà un match tra le aziende invitate a partecipare e le persone profilate e inserite in percorsi di professionalizzazione e supporto all’imprenditorialità, realizzati in collaborazione con Next - Nuove Energie X il Territorio. L'evento, oltre a essere occasione di incontro tra le persone coinvolte nel progetto e le aziende siciliane con l'obiettivo di supportare l'inserimento lavorativo in settori come quello della ristorazione o dell’edilizia, punta a sensibilizzare la Comunità tutta sull'importanza dei processi di inclusione socio-lavorativa delle persone accompagnate nel percorso di reinserimento.

Il 1° Jail Career Day si tiene in un momento particolare per il mondo del lavoro, in cui nonostante il gap tra domanda e offerta e dunque l’emersione di un’esigenza da parte delle aziende di ricerca di personale nei diversi settori, le aziende restano non informate sulle possibilità e sui vantaggi derivanti dalle assunzioni di soggetti semiliberi, detenuti o internati all'interno degli istituti penitenziari o  lavoranti all'esterno o sugli sgravi fiscali applicabili a categorie con fragilità di cui le persone in esecuzione di pena fanno parte. In particolare, le imprese che decidono di avviare dei percorsi di assunzione con i soggetti in esecuzione di pena, possono ottenere un credito d'imposta pari all’80% o 90% per ogni lavoratore assunto (legge Smuraglia). È davvero necessario generare un circolo virtuoso che fa bene alle persone coinvolte, alle imprese e, non ultimo, alla società civile: nelle carceri siciliane solo 2.029 detenuti su 5.972 hanno un impiego, ma i dati ci dicono che fra i detenuti che lavorano all’esterno, meno di un quinto torna a delinquere. 

È il primo evento di questa portata che si spera possa accendere i riflettori mediatici sul tema e mettere un ulteriore tassello alla costruzione di una collettività attenta e accogliente. La Cooperativa Rigenerazioni Onlus, capofila del progetto, dopo solo 6 mesi dall’avvio del progetto ha già assunto quattro persone, impegnate quotidianamente nelle attività di Cotti in Fragranza e nelle attività di ristorazione correlate al suo bistrot. “È in atto un lavoro di grande sinergia con gli enti Istituzionali coinvolti che hanno in carico le persone in esecuzione di pena: L’Istituto Penale per il Minorenni di Palermo, l’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Palermo, la Casa Circondariale Pagliarelli Lo Russo, la Casa di Reclusione Ucciardone Di Bona, l’Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna. È un percorso concreto che mette al centro le abilità e le risorse delle persone e  avvia un processo che prova a rendere la comunita? attenta, responsabile ed accogliente, un luogo in cui ciascun soggetto e? portatore di bisogni ma anche di risorse”, afferma Nadia Lodato, coordinatrice del progetto. 

"Svolta all’Albergheria" è un progetto che vede coinvolti partners pubblici (la Casa Circondariale Palermo "Pagliarelli - Antonio Lo Russo", la casa di Reclusione Ucciardone Di Bona, l’Istituto Penale per Minorenni - Palermo, l’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni - Palermo, l’Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna per la Sicilia, Il Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria della Sicilia) e privati (Cooperativa Sociale Rigenerazioni onlus, Legacoop Sicilia, CNA associazione provinciale Palermo, Istituto Don Calabria, Addiopizzo Travel, Associazione Comitato Addio Pizzo, Associazione Mosaico, Clean Sicily s.r.l., Associazione Lisca Bianca, Next - Nuove Energie per il Territorio, Wonderful Italy).

L'incontro si terrà mercoledì 19 ottobre dalle ore 16.00 presso lo Scalo 5B, Lisca Bianca - via Anwar Sadat n. 13 Padiglione 5B, Palermo. Le aziende possono ancora iscriversi per partecipare compilando un form al seguente link: https://bit.ly/JailCareerDay. Per maggiori informazioni si può inviare una mail a nadialodato@cottiinfragranza.com. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Palermo al via il primo Jail Career Day, lo speed date tra aziende e detenuti

PalermoToday è in caricamento