rotate-mobile
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via Villa Rosato

L'ex Itc Libero Grassi all'asta, ma l'immobile è occupato abusivamente da 30 famiglie

L'edificio è stato pignorato al proprietario privato ed è adesso in vendita. All'interno le vecchie aule sono state trasformate in abitazioni

L'ex Itc Libero Grassi di via Villa Rosato, traversa di viale del Fante, è in vendita all'asta giudiziaria. I locali sono stati lasciati da docenti e alunni qualche anno fa, quando la sede della scuola, accorpata al Duca degli Abruzzi dal 2014, è stata trasferita in via Emerico Fazio, in zona Fiera. Nel frattempo quelle che furono le aule dove diverse generazioni di alunni hanno studiato per diventare ragionieri sono state trasformate in abitazioni da una trentina di famiglie che hanno occupato abusivamente l'immobile, come si evince anche dall'avviso di vendita del bene oggetto di un pignoramento al privato. Il prezzo base dell'edificio è di 3,2 milioni di euro e l'offerta minima da presentare è di 2,4 milioni. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al 23 marzo 2023.

"L’immobile pignorato - si legge nella perizia allegata all'annuncio di vendita presente sul sito astegiudiziarie.it - è costituito da un complesso immobiliare originariamente destinato ad istituto scolastico, composto da un corpo basso, disposto su due elevazioni (piano terra e piano seminterrato) e da una palazzina pluripiano a sei elevazioni (piano terra, primo, secondo, terzo, quarto e quinto piano)". L'edificio, inoltre, riporta ancora la consulenza tecnica d'ufficio "allo stato attuale risulta occupato senza titolo da circa 33 famiglie che da oltre 2 anni vi si sono insediate stabilmente ed abusivamente, risultando, nel suo complesso, in scarso-pessimo stato di conservazione e manutenzione, necessitando, nel suo complesso, di interventi edili di manutenzione straordinaria al fine di ripristinarne l’originaria consistenza e destinazione d’uso".

Nelle immagini allegate alla perizia si vedono le vecchie classi trasformati in soggiorni, cucine, con televisori ed elettrodomestici. Quella che fu la palestra al seminterrato è oggi quasi irriconoscibile se non fosse per il canestro, tra le poche cose ancora integre, almeno dalle foto scattate durante il sopralluogo del perito avvenuto nel luglio 2021. "Durante il giro ricognitivo degli immobili espletato alla costante presenza dei custodi e di alcuni occupanti senza titolo (che hanno rifiutato di essere identificati) - è ancora il testo della relazione del consulente tecnico - è stato possibile accertare (seppur sommariamente) lo stato attuale dei luoghi, che come detto, si trova in continua trasformazione" per via della "presenza di lavori edili in corso d’opera finalizzati ad adeguare i vari ambienti (originariamente destinati ad aule e locali inerenti l’attività scolastica) alle attuali esigenze abitative degli occupanti".

Secondo il perito "come si evince chiaramente dalla documentazione fotografica allegata, gli ambienti originariamente destinati ad aule scolastiche, allo stato attuale, rivestono carattere di vere e proprie abitazioni, risultando rifiniti in tutto e per tutto, nonché arredati e dotati di ogni confort".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Itc Libero Grassi all'asta, ma l'immobile è occupato abusivamente da 30 famiglie

PalermoToday è in caricamento